fbpx

Governo. Le grandi manovre. Salvini offre a Di Maio la Presidenza del Consiglio. M5S, e’ falso

Senza categoria

L’indiscrezione arriva dal Pd: Matteo Salvini sarebbe pronto a offrire perfino la presidenza del Consiglio a Luigi Di Maio pur di riappacificare gli alleati e far rientrare la crisi di governo, per evitare la formazione di una nuova maggioranza. ‘Adesso vedremo che cosa fara’ il M5S: puo’ davvero accadere di tutto. Noi abbiamo una sola stella polare: il rispetto delle istituzioni’. Cosi’ Matteo Renzi su Facebook. ‘Cio’ che serve e’ un accordo alla tedesca, come Cdu e Spd, una cosa scritta’, propone il capogruppo del Pd Graziano Delrio.  Dal M5S arriva una secca smentita.

 “Ci sono voci insistenti che Salvini stia facendo un tentativo di ricucire con il Movimento – affermano le fonti -. Il M5S tiene in piedi tutte le ipotesi, per quanto ci risulta. Ma noi nel frattempo siamo alla finestra, totalmente. Aspettiamo il 20 per vedere cosa fara’ Conte, se di dimette o meno. Potrebbe esserci un rimpasto o anche un nuovo incarico”. Stamani in un post su Fb Matteo Renzi ha scritto: “Il capitano (Salvini) si e’ impaurito di brutto. E dunque offre tutto a Di Maio. Scene da far impallidire il calciomercato”. 

“Quanto riportato da alcuni organi di stampa” – sulle voci che vogliono Matteo Salvini avere offerto a Luigi Di Maio la poltrona di Palazzo Chigi per ricomporre la frattura nel governo – “è totalmente falso”. Lo si legge in una nota di M5S. “Non solo – prosegue la nota – nessuno dei quotidiani ha contattato fonti ufficiali del movimento 5 stelle con l’intento di verificare questa clamorosa fake news. Sono cascati nel giochino di qualcuno, ma siamo abituati ormai. Non ci interessano poltrone – si ribadisce – non ci interessano giochi di palazzo. Per noi è importante il taglio dei 345 parlamentari per dare un grande segnale di cambiamento. Punto. Abbiamo sempre lavorato per fare il meglio del Paese e soprattutto in questo momento dopo che la Lega ha fatto piombare l’Italia in una crisi senza precedenti, nel pieno di agosto”.

 Il Movimento cinque stelle, in un post pubblicato su Facebook, afferma che “il 20 agosto noi saremo in Aula insieme al presidente Giuseppe Conte e vedremo chi avra’ il coraggio di sfiduciarlo. Nel frattempo notiamo che la Lega, dopo aver aperto la crisi di governo in pieno agosto, non ha ancora ritirato i propri ministri, cosi’ come aveva annunciato lo stesso Matteo Salvini. In pratica si stanno preparando a sfiduciare Conte, quindi il governo di cui fanno parte, rimanendo pero’ attaccati alla poltrona. Illogico e assurdo. Se ne stanno fregando dei problemi che hanno causato al Paese”, prosegue il post, “e di tutti quelli che creeranno ai cittadini come l’aumento dell’Iva. Il loro unico interesse e’ quello di preservare la poltrona. La Lega a questo punto faccia dimettere i propri ministri e si sbrighi a votare il taglio di 345 poltrone. Siamo stufi delle loro chiacchiere”, conclude il M5s, “ormai hanno perso di credibilita’ tradendo la fiducia dei cittadini italiani”. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE