fbpx

Coppa Italia, Lecce-Salernitana 4-0

Poker giallorosso: doppio Lapadula, falco e Majer inaugurano la nuova stagione

Sport & Motori

LECCE – Il Lecce riparte da dove aveva terminato. La squadra di Liverani comincia nel migliore dei modi la nuova stagione battendo per 4-0 la Salernitana nel terzo turno di Coppa Italia. Una gara dominata dai salentini, che dimostrano già una buona forma fisica nonostante i carichi di lavoro in allenamento degli ultimi giorni.

Davanti a circa 16mila spettatori, che hanno gremito il “nuovo” Via del Mare fresco di restyling, i giallorossi hanno disputato una bella gara, che lascia ben sperare per l’esordio in serie A di lunedì sera contro l’Inter. Idea di gioco chiara e identità ben precisa, ottimo fraseggio, con un Falco in grande serata e Lapadula subito incisivo. Di fronte, una Salernitana apparsa ancora imballata. Insomma, è solo Coppa Italia, il risultato è del tutto indicativo, ma questo Lecce piace, e con l’inserimento dei nuovi arrivi si può ancora migliorare.

Liverani ha optato, almeno inizialmente, per il 4-3-1-2 con Falco trequartista dietro a Lapadula e La Mantia. A centrocampo, Petriccione e Majer fanno da scudo a Tachtsidis. Dietro, con Lucioni, c’è Riccardi.

Giampiero Ventura rispetta il 3-5-2 ipotizzato alla vigilia. Karo vince il ballottaggio con Migliorini e Jallow affianca Giannetti in attacco. Panchina per gli ex giallorossi Sedrick Kalombo e Walter Lopez.

Dopo 5 minuti giallorossi in vantaggio. Lancio di Lucioni dalle retrovie, Billong liscia clamorosamente l’intervento aprendo una prateria a Lapadula. L’ex Genoa, di fronte a Micai, bagna nel migliore dei modi il proprio esordio con un delizioso pallonetto.

Al 13′ Gol del 2-0 annullato a La Mantia. Strepitoso lancio di un Falco formato maxi per il 19, che stoppa di petto, rientra sul destro annullando la chiusura di Karo prima di insaccare con un tiro chiuso sul primo palo. Il primo assistente annulla per iniziale fuorigioco.

Nella ripresa il Lecce dilaga.

Apre le danze al 17’ Pippo Falco. Il numero 10 del Lecce conquista palla sulla trequarti e parte in progressione lasciando dietro i propri marcatori. Una volta in area, converge verso il centro eludendo Jaroszyski e insaccando sul primo palo.

Al 32‘ arriva la doppietta per Gianluca Lapadula. Progressione centrale, avviata da una spizzata di Diego Farias, dove l’italoperuviano resiste al pressing di Jaroszynski e, nel secondo uno contro uno con Micai, vince ancora con un pallonetto, preceduto da una finta che mette a sedere il portiere.

Quattro minuti dopo il quarto golo siglato da Zan Majer. Binario sulla sinistra percorso da Marco Calderoni, cross al centro per lo sloveno, autore di un tiro al volo che buca Micai per la quarta volta.

Termina così con la qualificazione del Lecce che nel prossimo turno incontrerà la Spal, la vincente affronterà a Milano il Milan.

TABELLINO

LECCE – SALERNITANA 4-0

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli, Lucioni, Riccardi, Calderoni; Petriccione, Tachtsidis (64° Tabanelli), Majer; Falco (78°; Lapadula, La Mantia (69° Farias). A disposizione: Vigorito, Vera, Haye, Rossettini, Dumancic, Pierno, Dubickas, Gallo, Dell’Orco, Felici. Allenatore: Liverani

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Jaroszinski, Billong, Karo (74° Migliorini); Lombardi, Di Tacchio, Akpa Akpro, Firenze (56° Maistro), Kiyine; Giannetti (65° Calaiò), Jallow. A disposizione:Vannucchi, Russo, Lopez, Odjer, Djuric, Cicerelli, Kalombo, Morrone, Carillo. Allenatore: Ventura

ARBITRO: sig. Eugenio Abbattista di Molfetta

ASSISTENTI: sig. Domenico Rocca di Catanzaro e sig. Valerio Vecchi di Lamezia Terme. IV Uomo: sig. Giovanni Ayroldi di Molfetta.

MARCATORI: 4° Lapadula – 76° (L), 61° Falco (L), 82° Majer (L)

AMMONITI: 33° Majer (L), 45° Kiyine (S), 54° La Mantia (L)

Giuseppe Nuzzo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE