fbpx

Progetto FVG/Ar: affidamento Tpl vittoria di tutte le forze politiche

Friuli Venezia Giulia

TRIESTE – “La notizia della
conclusione del lungo contenzioso che ha interessato
l’affidamento del servizio del trasporto pubblico locale su gomma
con la conferma dell’aggiudicazione alla società Tpl FVG Scarl,
che raggruppa le quattro aziende del trasporto pubblico locale
oggi operanti in Friuli Venezia Giulia, va accolta in termini
positivi, a prescindere dall’appartenenza politica. Un risultato
segno tangibile della specialità che rappresenta l’elemento
unificante di questa Regione”.

Così il commento dei consiglieri regionali Mauro Di Bert, Edy
Morandini, Emanuele Zanon e Giuseppe Sibau del gruppo Progetto
FVG per una Regione Speciale/Ar.

“Al di là del dato tecnico – aggiungono i quattro esponenti di
maggioranza -, si tratta della conclusione di un percorso
sostenuto dal centrodestra oggi al governo della Regione anche
quando sedeva nei banchi dell’opposizione. Un percorso il cui
esito non rappresenta il momento finale, ma l’inizio di un nuovo
quadro organizzativo che, valorizzando le partecipazioni degli
enti locali negli assetti societari, si configura come
un’operazione strategica per l’economia e lo sviluppo del
territorio.

“Le aziende escono estremamente rafforzate da questo esito e la
prospettiva non può che essere quella di un’ulteriore
integrazione tra le stesse, nella prospettiva di un incremento
dei servizi e di un’attenzione ai singoli territori.

“Diventa ora importante procedere con una valutazione comune –
sostiene Progetto FVG/Ar – nella sede più propria, il Consiglio
regionale, per veder esplicitato nella necessaria articolazione
l’effettivo impatto dell’avvio dei nuovi servizi, coinvolgendo in
prima battuta la competente Commissione consiliare. Torna utile
ricordare che l’ultimo intervento dell’Aula su questo tema è
stato l’approvazione all’unanimità, nel contesto della legge
regionale n. 37 del 10 novembre 2017, della disposizione che ha
definito il percorso per la massima valorizzazione delle
partecipazioni degli enti locali al sistema del trasporto
regionale”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE