fbpx

M5S: immigrazione, fenomeno che non si fronteggia a colpi di slogan

Friuli Venezia Giulia

TRIESTE – “L’immigrazione è un fenomeno
che non si affronta soltanto a suon di decreti ma con politiche
serie di cooperazione internazionale e con la consapevolezza e la
determinazione di tutta l’Europa”. 

Lo affermano i consiglieri regionali del MoVimento 5 Stelle,
replicando all’esponente della Lega Diego Bernardis, che ha
accusato i pentastellati di incoerenza e di “cianciare
inutilmente” sulla materia.

“La riduzione degli sbarchi sulle coste italiane non è un
risultato che la Lega può attribuirsi in maniera esclusiva ma è
stato ottenuto congiuntamente dalle forze che sostenevano il
Governo giallo-verde – aggiungono gli esponenti pentastellati -.
Resta invece più che mai aperta la questione relativa alla rotta
balcanica, dove alcune fonti parlano di flussi addirittura
raddoppiati. E parlare di presenze ridotte del 40% è mistificare
la realtà: si tratta infatti di meri spostamenti e non di un calo
degli arrivi”.

“È indispensabile promuovere una forte risposta europea al
problema della gestione dei flussi migratori, anche attraverso la
definizione di una normativa che persegua la lotta al traffico
illegale di persone e all’immigrazione clandestina, ma che, allo
stesso tempo, affronti i temi dell’integrazione – proseguono i
rappresentanti del Gruppo consiliare M5S -. La disciplina in
materia di sicurezza dovrà essere aggiornata seguendo le recenti
osservazioni formulate dal Presidente della Repubblica”.

“Per affermare quanto dice, Bernardis dovrebbe quantomeno avere
in mano il testo che abroga i Decreti Sicurezza – concludono i
consiglieri -. Recenti studi, che consigliamo di leggere a
Bernardis e agli esponenti leghisti, prefigurano ondate
migratorie ancora più massicce a causa dei cambiamenti climatici:
cosa intendono fare di fronte a queste prospettive? Lo
spostamento di persone è un fenomeno millennario che non è
destinato a terminare, anzi. E non può essere fronteggiato a
colpi di slogan. Il M5S, ad esempio, ha presentato nei mesi
scorsi una mozione, votata sia dalla Lega che dal Pd, sul tema
dei minori stranieri non accompagnati. Una dimostrazione che si
può affrontare il tema con proposte concrete, senza dividere il
mondo tra ‘buonisti’ e ‘cattivisti'”.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE