Sport

Galileo sponsor di Sardinia Open, internazionale di tennis diversamente abili

ALGHERO BBGR Italia scende in campo con Galileo e sponsorizza la 20°edizione di Sardinia Open, il torneo di tennis dedicato agli sportivi diversamente abili che, dal 1° al 5 Ottobre, nella città di Alghero, si contenderanno la vittoria e la possibilità di qualificarsi alle prossime Paralimpiadi di Tokio 2020.

La manifestazione – patrocinata dall’ITF International Tennis Federation – conta quest’anno la presenza di oltre 100 atleti provenienti da 20 Nazioni di tutto il mondo, che si scontreranno sui campi da gioco per i titoli di singolare e doppio maschile, femminile, quad e juniores, di prima e seconda categoria.

Il tennis in carrozzina è oramai diventato una grossa realtà – dal 2011 è stato riconosciuto e incluso nella FIT Federazione Italiana Tennis – riuscendo ad avvicinare anche molti giovani che traggono numerosi vantaggi non solo fisico-motori, ma anche in termini di reinserimento sociale.

Quest’anno l’iniziativa prende una piega ancora più ampia grazie alla collaborazione con la Facoltà di Medicina dell’Università degli studi di Sassari e i Tecnici Nazionali FIT specializzati nel tennis in carrozzina che, nei giorni della manifestazione, terranno un corso riservato a fisioterapisti e medici sulle problematiche delle persone con traumi midollari e amputazioni. Sarà inoltre allestito un dibattito sulle problematiche sportive e sociali delle persone diversamente abili e sull’abbattimento delle barriere architettoniche e soprattutto mentali, per ribadire il valore sociale formativo e culturale dello sport.

BBGR Italia – da sempre attenta a sensibilizzare gli utenti in materia di benessere e salute visiva con iniziative itineranti e grande impegno nella ricerca oftalmica – è in quest’occasione presente con Galileo al fianco delle associazioni A.s.d.c. Sardinia Open e A.s.d.c. Smile & Friends Onlus, che da oltre 20 anni si impegnano nella riuscita di una grande manifestazione sportiva che trova visibilità in tutto il mondo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE