fbpx

Vaccini Rimini, genitori con multe salate e adesso medico no vax rischia la radiazione

Benessere & Medicina

Sottoposto a procedura disciplinare da parte dell’Ordine

https://www.ilrestodelcarlino.it/rimini/cronaca/medico-no-vax-radiazione-1.4816248

PRATO – Il fuoco sacro dell’integrità scientifica, sembra infiammare i cuori e le azioni delle leadership politiche e sanitarie riminesi , storicamente note per le notti libertine sulle riviera riminese. Adesso no la legge è legge e la scienza e la scienza e nell’inverno abbiamo avuto il sindaco Grassi che ha dato spettacolo di realismo regale andando oltre le disposizioni liberali di Guerra (Lorenzin), con le super multe ai genitori che non vaccinavano i loro figli (come li definiva il dioscuro riminese della Scienza medica Roberto Burioni genitori ubriachi al volante con i figli dietro), oggi è il turno di un medico.

A darne notizia, come riferisce il Resto del Carlino è lo stesso presidente dell’Ordine, Maurizio Grossi, in occasione della presentazione della mostra ‘Vecchie e nuove epidemie’, a cura di Walter Pasini, che si apre domani al Museo della città, con un convegno moderato dallo stesso curatore, e introdotto da Grossi. «L’Ordine vigila anche su un proprio iscritto – spiega il presidente – un medico con posizioni ‘no vax’. Noi non facciamo processi alle opinioni, ma non possiamo tollerare posizioni antiscientifiche da parte di chi ha una laurea in Medicina ed è iscritto all’Ordine. Il nostro codice deontologico vuole che si agisca solo su basi scientifiche riconosciute». Le segnalazioni relative al medico ‘no-vax’ sono giunte all’Ordine da diversi colleghi, e sono relative a episodi avvenuti quest’anno. «Vero che si tratta di opinioni – puntualizza Grossi –, ma sono state espresse nell’ambito di un ragionamento scientifico».

Vorrei sommessamente domandare al Presidente Grossi, in merito alla ultima asserzione, ma il ragionamento scientifico si può solo interpretare alla stregua della Bibbia, o se ne può discutere anche tenendo conto che spesso queste non bibliche “ …basi scientifiche riconosciute», sono spesso da definire (tanto che la Legge Gelli resta ancora appesa nel vuoto, in quanto molte società Scientifiche ancora non hanno determinato e pubblicato le linee guida, che comunque cambiano ogni due tre anni a seguito di sviluppi scientifici e di monitoraggio delle stesse linee guida e dei protocolli correlati.

A parte in merito alle basi scientifiche su cui si determinerebbe la volontà di radiare i medici che esprimono dubbi sulla sicurezza dei vaccini e sulla loro efficacia , vorrei segnalare qualche lavoro scientifico che apre la porta a qualche dubbio grave come quello dei portatori sani di infezioni tipo pertosse post-vaccino https://www.liberascelta.org/vaccino-pertosse-causa-contagio/?fbclid=IwAR3CPssdVo1FiDO1cLZ_zcJMJkAlaZSBPGi4N6ppVbwTplaqRyrkboQYXS8

Qualcosa del genere accade come ho appreso in un ECM dell’ISS anche per la Poliomielite con i portatori sani di virus postvaccino che sono oggetto dei sistemi di sorveglianza ambientale e individuale. Ci si può domandare se questi rischi con altri ben noti (basta leggere i report della FDA sulle reazioni avverse ai vaccini) siano accettabili anche per altre malattie infettive di cui mancano le evidenze epidemiologici di danni cronici e di eventi letali almeno in Italia, sempre che non vogliamo considerare evidenze scientifiche quelle proposte dal Ministro Lorenzin e dai suoi uffici di comunicazione di Guerra sui 470 morti di Morbillo a Londra nel 2013-14 https://youtu.be/gSasDe-Xf9o su cui attendiamo precisazioni e documenti di conferma dagli uffici del Ministero e dai suoi cantori riminesi come Roberto Burioni.

Come attendiamo notizie sul piccolo conflitto di interessi alla direzione del dipartimento prevenzione del Ministero, con il consigliere della Fondazione Glaxo Raniero Guerra che http://www.geminiworld.it/news/2017/07/03/beatrice-lorenzin-raniero-guerra/ .

Sul dipartimento veterinario abbiamo notizie di attività della Procura di Roma che ha chiuso le indagini sulla CUPOLA VACCINI http://m.espresso.repubblica.it/attualita/2014/07/16/news/vaccini-si-sospende-il-dirigente-1.173393

In merito alle basi scientifiche che presiederebbero a tanta determinazione sanzionatoria radiante, vorrei chiedere a Presidente Grossi, se pensa di mettere sotto tiro anche il suo collega presidente dell’Ordine di Bologna Pizza che aveva espresso qualche dubbio, o il miglior virologo dell’anno 2018 Giulio Tarro che ha scritto un libro DIECI COSE DA SAPERE SUI VACCINI che consiglierei di leggere, o il prof. Paolo Bellavite patologo Generale dell’Università di Verona, il Presidente dell’Ordine di Biologi Senatore Vincenzo Danna, o il Francese Luc Montagnier, noto per le sue richieste di maggiori studi sulle nuove formulazioni vacciniche esavalenti e tetravalenti che forse se fossero studiate alla stregua degli atri farmaci non sarebbe male mancando l’urgenza e l’emergenza se non nelle comunicazioni di Guerra Lorenzin che si riportano per memoria delle Procure chiamate a indagare   https://youtu.be/gSasDe-Xf9o 

Sarà il caso che si rifletta meglio su queste realtà oscure ma neanche tanto, vista l’imbecillità e la tracotanza con cui sono state condotte dai padroncini del vapore (volevo dire vaccino) che si credono intoccabili e che possono manipolare tutto e tutto da Poggiolini a Guerra.

Anche questo è un testo per i governi del Cambiamento Giallo Verdi che hanno fatto poco e Giallo Rosso che atteso alla prova del cambiamento reale e alla bonifica del Paese dai suoi grandi parassiti, che lo stanno sfiancando atlanticamente in modo poggiolinico glaxato, sul modello inglese di Padmore.

Vincenzo Valenzi

https://www.facebook.com/vincenzo.valenzi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE