fbpx

Basta morti nel mare

Immigrati

*Lampedusa,Foad Aodi(Amsi);Basta morti nel mare ,urge soluzione per accordi bilaterali,Libia e coinvolgere la comunità europea*

Cosi l’associazione medici di origine straniera in Italia (Amsi) e le comunità del mondo arabo in Italia (Co-mai) e il Movimento Uniti per Unire lanciano il loro grido di sofferenza e indignazione davanti all’ennesima tragedia del mare dove sono morti 13 migranti e 8 bambini dispersi dopo un naufragio avvenuto nella nottata .

“Il nostro Appello al Governo Italia e passare dai litigi “porti aperti” e “porti chiusi” a vite salve” e diritti universali garantiti e mettere in agenda di concretizzare gli accordi bilaterali e non farli rimanere solo accordi unilaterali solo dalla parte italiana e muoversi a livello europeo per mettere nero su bianco e non solo buona volontà una legge d’immigrazione europea che coinvolga tutti i paesi e infine ricordiamoci della Libia la prima di tutte le patrie per la questione dell’immigrazione irregolare e senza la sua stabilizzazione non si va da nessuna parte per bloccare il mercato degli esseri umani e la tortura e la violenza nei confronti di donne ,bambini e migranti” .

*cosi dichiara Foad Aodi presidente Amsi e Co-mai e membro Gdl Salute Globale Fnomceo* 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE