fbpx

Ostia Antica: R. Mussolini. Presentata interrogazione su parco archeologico ridotto a pattumiera

Lazio

Da m5s nessuna tutela patrimonio culturale e zero soluzioni a degrado

ROMA – «In un momento in cui X Municipio e Roma Capitale vagheggiano di una possibile candidatura del Parco Archeologico di Ostia Antica a Patrimonio dell’Umanità UNESCO, nella realtà il sito è vittima dell’incapacità gestionale dell’amministrazione a cinque stelle, oltre che dell’inciviltà di qualcuno. A nulla, infatti, sono servite le ripetute denunce della Sovrintendenza Capitolina e dei comitati di quartiere, oltre che quelle dei singoli cittadini, preoccupati per il continuo accumularsi di rifiuti nei pressi di un’area dall’enorme importanza storica e dalle potenzialità infinite. E’ per questo che questa mattina ho presentato un’interrogazione affinché l’amministrazione garantisca subito, una adeguata sorveglianza esterna al Parco archeologico e chiarisca quali misure adotterà affinché questi luoghi non vengano più utilizzati come discariche a cielo aperto.

Inaccettabile la difesa dei grillini, che giustificano la propria incompetenza accusando l’inciviltà di quanti, dopo ogni intervento di bonifica, tornano a scaricare nella zona i propri rifiuti. I cinque stelle ammettano la propria inettitudine: non hanno presentato proposte concrete al problema ed è evidentemente utopistico aspettarsele. Siamo di fronte all’ennesimo esempio dell’inettitudine di chi amministra il X municipio e Roma, incapaci di garantire il decoro del territorio e, soprattutto, la tutela del grande patrimonio culturale della nostra città».

Così Rachele Mussolini, consigliere comunale della lista civica Con Giorgia e Vice Presidente della Commissione Controllo, Garanzia e Trasparenza di Roma Capitale.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE