fbpx

La donna forte

Interviste & Opinioni

LA DONNA FORTE

La donna forte, ad occhi estranei, sembra non aver bisogno di niente o di nessuno, pare possa sopportare e superare tutto quello che le accade. Che non le dispiaccia non essere ascoltata, curata o amata.

Ma essere forte per una donna non è una scelta.

Quando ci hai messo tutto il cuore e tutta te stessa e altrettanto cuore non hai trovato in chi diceva di amarti, essere forte è tutto ciò che ti rimane. Quando nel quotidiano c’è sempre qualcuno che fa affidamento su di te, che ha bisogno di te, essere forte non è una scelta.

Ti capitava già da bambina. Eri sempre il punto di riferimento di chi ti stava attorno. Qualcuno forte su cui contare, la spalla onnipresente su cui piangere. Ti trascini questa condanna da tempo e scrollarsela di dosso è così difficile.

Quando ti vedono come una persona solida appaiono tutti autorizzati ad attingere a quella tua straordinaria tetragonia, ma questo è terribile. Quando sei una donna che il vigore se l’è conquistato da sola, quella forza è l’unica cosa che ti rimane e chi cerca di portarti via un po’ di quella tenacia, forse anche per un proprio tornaconto o inconsapevolmente, ti fa del male.

Ti tocca raccoglierti da sola, recuperare pazientemente tutti i pezzi di quel puzzle che era la tua vita prima di quel dolore, prima di quella situazione.

Non si chiede ad una donna risoluta se è stanca, soffre o se è caduta, se ha ansia o paura. L’importante è che sia sempre lì, come un faro nella nebbia, una roccia in mezzo al mare.

La donna forte non viene mai perdonata. Se perde il controllo, dicono che sia debole o isterica. Eppure la forza è innanzitutto un dovere verso se stessa. La bellezza di una donna che ha toccato il fondo e che da sola dal fondo si risolleva è indescrivibile. Anche dopo lunghi pianti e notti insonni trova sempre il modo per ricominciare e, ad ogni nuovo inizio, appare rifiorita, quasi più bella.

Essere risoluta, nonostante tutto, nonostante tutti. E’ questo il vero coraggio di una donna forte. Perché arriva un momento in cui non importa più del giudizio altrui. Non le importa di piacere, né di dimostrare qualcosa a qualcuno se non a se stessa.

Occorre tanto coraggio, passione e cuore. È già, perché quando una donna si lascia andare alle sue debolezze ci sarà sempre qualcuno pronto a giudicarla una donna debole. E quando appare autonomamente forte e sicura di se stessa le stesse identiche persone saranno pronte nuovamente a giudicarla come una donna presuntuosa ed egoista.

Voi che avete avuto la fortuna di incrociarne una, onorate, riconoscete, rispettate e ringraziate le donne forti della vostra vita, perché loro, più di tutte, hanno bisogno di essere abbracciate, coccolate e amate con un pizzico di follia in più.

Evelyn Zappimbulso


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE