fbpx

“Dal federalismo voluto dalla Lega 170 MLN in meno per 8 grandi Comuni pugliesi”

L’on,le Giuseppe Brescia presidente della I Comissione Affari Costituzionali della Camera mostra gli effetti devastanti su otto grandi Comuni pugliesi del federalismo fiscale proposto 10 anni fa da Calderoli . E come suo costume, lo fa documenti alla mano.

Politica

“Dieci anni fa il MoVimento 5 Stelle non era in Parlamento,” esordisce così Beppe Brescia, pardon l’on.le Giuseppe Brescia, presidente della I commissione Affari Costituzionali della Camera, e prosegue” ma la Lega sì e votava il federalismo fiscale proposto da Calderoli, una grande bandiera sventolata per la propaganda”. Brescia all’epoca, se ben ricostruisco i fatti faceva il volontario sulle navi di medici senza frontiere. Faceva cioè parte di quel nucleo meritorio di giovani italiani impegnati a salvare vite umane e fare di questo nostro mondo un pianeta davvero migliore: quelli che Salvini. ministro dell’interno definiva un giorno scafisti , l’altro sodali e complici degli scafisti, “Dieci anni dopo, grazie all’inchiesta Report-Openpolis si scoprono gli effetti dei buchi di quel sistema iniquo: circa 170 milioni in meno per gli 8 comuni pugliesi sopra i 60mila abitanti. Mancano 54 milioni a Bari, 39 a Taranto, 23 a Foggia e 16 ad Andria. E’ questo l’effetto sui bilanci dei comuni del dettato e  dei criteri di quella legge, numeri tenuti sempre nel cassetto in questi anni e ricostruiti grazie al lavoro dei giornalisti di Report. La verità è che senza la preventiva definizione dei livelli essenziali delle prestazioni, non ci potrà essere un federalismo solidale, ma solo scippi.” Termina così la dichiarazione alla stampa di Giuseppe Brescia (M5S). Magari la precisazione dell’appartenenza al movimento pentastellato, fondato da Beppe Grillo, era superflua, si capiva facilmente dal contenuto della dichiarazione. Ma Beppe non è uomo dalle affermazioni apodittiche e che chiede agli elettori atti di fede. E pubblica la tabella di quei tagli a riprova della veridicità delle sue affermazioni.

Gianvito Pugliese – capo redattore centrale – gianvitopugliese@gmail.com

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE