fbpx

Il Ragioniere dello Stato Mazzotta a Oria

Economia e Finanza

 

La Ragioneria  dello Stato, dipartimento del MEF fondamentale per il controllo della finanza pubblica istituito nel 1869 dal governo Cavour, in occasione dei 150 anni dalla sua fondazione ha promosso un ciclo di mostre e convegni dal titolo “La Ragioneria dello Stato. 150 a difesa delle risorse pubbliche” che ha visto coinvolti numerose università, Comuni e pubbliche amministrazioni del Mezzogiorno d’Italia.

Si tratta di un’importante operazione culturale finalizzata ad aprire le porte di questo organo al pubblico dei cittadini, perfettamente riuscita a giudicare dai commenti delle migliaia di visitatori e scolaresche che hanno affollato gli eventi del ciclo.

L’ultimo incontro è avvenuto a Oria il 9 dicembre scorso alla presenza del Ragioniere Generale dello Stato dr. Biagio Mazzotta, romano di nascita e formazione ma salentino di origini, il quale ha spiegato quali e quante funzioni siano oggi assegnate al dipartimento da lui governato, in primis quelle relative alla cosiddetta “bollinatura” delle leggi, cioè il visto sulla copertura finanziaria delle stesse, un grande potere e una grande responsabilità che il nostro ordinamento assegna alla figura del Ragioniere Generale.

Il convegno, ideato dal dr. Giuseppe Mongelli, direttore della Ragioneria di Bari, è stato moderato dal professor Enzo Varricchio, firma storica di Il Corriere Nazionale.

 

La visita del Ragioniere generale dello Stato Biagio Mazzotta all’episcopio di Oria

La giornata del Ragioniere generale Mazzotta, guidata dal sindaco di Oria, Maria Lucia Carone, è stata dedicata alla scoperta delle bellezze di una città dalla storia stratificata e affascinante, che ha visto susseguirsi la presenza cretese, quella messapica, poi greca, romana, bizantina , normanna, sveva, angioina, aragonese, tutte civiltà e culture che hanno lasciato tracce visibili e profonde, quale ad esempio il misterioso castello oritano, il ghetto ebraico  e il vasto patrimonio archeologico ospitato nel museo di Palazzo Martini, location anche della mostra sui 150 anni della RdS.

Intenso e amichevole è stato l’incontro con il vescovo della diocesi di Oria, Mons. Vincenzo Pisanello, che si è prodigato anche come cicerone del palazzo vescovile e della storia cittadina, in particolare del palio delle contrade che rievoca il matrimonio di Federico II con Iolanda di Brienne a Brindisi.

La sensazione è che il Ragioniere dello Stato Mazzotta abbia apprezzato l’organizzazione dell’evento e l’ospitalità locale, profusa anche dal punto di vista culinario con gli eccellenti prodotti tipici.

Il ciclo di eventi celebrativi dei 150 anni della Ragioneria dello Stato sarà riportato in un volume degli atti convegnistici, scientifici e iconografici.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE