fbpx

Piazza Fontana nelle scuole per non dimenticare

Cronaca

Piazza Fontana – Sala: “Celebriamo cinquantenario nelle scuole per non dimenticare. Presidente Mattarella si unirà alla città”

Ferruccio De Bortoli: “Serve un costante esercizio della memoria, per non seppellire il senso di giustizia del Paese”. 

“Il 12 dicembre è una data importante per la nostra Milano: ricordiamo la tragedia di Piazza Fontana, quel triste momento storico ma anche come la città seppe reagire”. Lo dichiara il sindaco di Milano Beppe Sala in un video pubblicato dal sito dell’Anci, in una rubrica dedicata al cinquantenario della strage della Banca Nazionale dell’Agricoltura, assieme ad una videotestimonianza di Ferruccio De Bortoli.

“Quest’anno il ricordo e la riflessione – sottolinea il primo cittadino di Milano – sono ancora più importanti: è trascorso mezzo secolo da quel giorno. Lo celebreremo con grande attenzione portando il messaggio nelle scuole, facendo sì che i nostri ragazzi e i nostri nipoti sappiano cosa è stata per noi Piazza Fontana”.

“Il cinquantenario – ricorda ancora Sala – sarà celebrato alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che sarà in Consiglio comunale con noi a testimoniare la sua fede nei valori che Milano esprime, a testimoniare la sua fede nella memoria, la sua volontà con noi di guardare avanti, perché questa è Milano, e questo è anche il nostro Paese: grande memoria, grandi tradizioni ma con lo sguardo rivolto al futuro”.

Un ricordo di quei giorni ripercorre nel video anche un altro illustre milanese, l’ex direttore del Corriere della Sera e del Sole 24Ore Ferruccio De Bortoli: “Nei miei ricordi dell’epoca è come se fosse calata una cortina di piombo, di nebbia, un senso di smarrimento collettivo: come poteva accadere una cosa del genere in una città come Milano?”.

“Se non riusciremo a fare un costante esercizio di memoria, che è quello di capire, tentare di far combaciare la verità storica con quella giudiziaria – conclude De Bortoli – quelle persone moriranno ancora una volta, e il senso di giustizia del Paese sarà seppellito assieme a ricordi confusi e strumentali”. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE