fbpx

Bari: un mercato coperto apre ed uno chiude, ma per manutenzione.

Il Sindaco Decaro, con orgoglio, annunzia l’apertura del mercato coperto di Carrassi-San Pasquale nel nuovo sito di Via Amendola. I pentastellati comunali chiedono la sospensione dei canoni di affitto e della Tari per i concessionari di box al mercato coperto del San Paolo, che sta per essere chiuso per manutenzione.

Puglia

Tra annunci e comunicati ieri non c’era pace tra i mercati (coperti baresi). Diciamo, anzitutto, che piaccia o non piaccia l’amministrazione comunale barese in carica, la realizzazione dei mercati coperti (ormai pressochè completata) è un’attività meritoria perchè libera le strade ed agevola il traffico, libera i cittadini che abitano in quelle vie da un disagio enorme e soprattutto consente ai mezzi di soccorso di operare correttamente ed agevolmente. Legittima, quindi, la soddisfazione del Sindaco Decaro (a proposito, auguri miei e da parte della Testata) nell’annunciare l’apertura del mercato coperto di Carrassi-San Paquale nell’ultimo tratto di Via Amendola, “quasi all’altezza dell’estramurale Capruzzi”. Scusa, Sindaco, ma lì l’estramurale si chiama Via Oberdan: dettaglio trascurabile. Nella sostanza, complimenti: spesso non sono le grandi opere quelle indispensabili immediatamente, ma le piccole.

Il gruppo pentastellato al Comune di Bari, Elisabetta Pani in testa (auguri Elisabetta da me e dalla Testata)  dopo aver informato i cittadini dell’imminente spostamento provvisorio all’aperto del mercato coperto del San Paolo, per lavori urgenti di manutenzione, chiede che ai commercianti interessati dal provvedimento sia concessa una sospensione del pagamento dei canoni relativi ai box e della Tari. tanto a valere fino a sei mesi dalla reintegrazione degli assegnatari nel possesso dei box stessi. Tanto in considerazione del disagio e soprattutto del danno economico che gli assegnatari subiranno. Complimenti al gruppo pentastellato ed alla Capogruppo Pani per la sensibilità e l’attenzione vigile ai problemi della popolazione barese, 

In fondo è l’Epifania (quella che tutte le feste si porta via: purtroppo) e bisogna essere tutti buoni: pena cenere e carboni, con buona pace degli ecologisti. 

Gianvito Pugliese

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE