fbpx

La Regina ha detto Sì, ma con riserva

Arte, Cultura & Società

Harry e Meghan potranno vivere in Canada, ma solo per alcuni periodi. L’annuncio è arrivato dopo un vertice a Sandringham con la famiglia reale ‘senior: la Regina Elisabetta, il principe Carlo, i due fratelli William e Harry e Meghan in collegamento dal Canada. La decisione di sostenere la scelta dei due duchi di Sussex non è ancora uno strappo dalla Corona visto che dovranno continuare a frequentare il Regno Unito. La Regina ha accontentato Harry e Meghan ma non del tutto.

La Regina ha detto di essere sostenitrice della loro volontà di crearsi una nuova vita, lontani dall’ombra della famiglia reale ma ci sono alcune importanti questioni sulle quali restano ancora molti dubbi. Uno tra tutti il titolo nobiliare: i due consorti non hanno ancora rinunciato al loro titolo reale e questo darebbe ancora diritto alla sicurezza a cui i cittadini britannici contribuiscono con le tasse. Elisabetta II ha anche chiarito che i due non hanno intenzione di vivere attraverso il denaro pubblico e che vogliono avere una loro indipendenza economica.

La decisione dei due consorti aveva suscitato molte critiche specie tra chi sosteneva che Meghan Markle fosse la responsabile del divorzio con la famiglia Reale. La questione va vista da due punti di vista. Che i due fossero insofferenti alle dinamiche di corte è risaputo: Harry in passato ha causato scandali e malumori fornendo materiale ai tabloid di tutto il mondo con le sue azioni (uno tra tutti la sua passione per i vestiti di carnevale); Meghan, d’altronde, non ha mai accettato i dettami della Corona sin dal loro fidanzamento trovando nel suo consorte un alleato.

Bisogna ricordare che Harry è sesto in linea di successione al trono britannico, una condizione che gli ha sempre permesso di poter osare al contrario del fratello William che, destinato in futuro a regnare, ha attuato un atteggiamento ben più rispettoso delle tradizioni reali anche imponendo novità e ammodernamenti. Complice un’indole più docile e moderata?

Dall’altro lato la Regina da qualche tempo è continuamente disturbata da scandali sulla sua famiglia: da poco si erano infatti attenuate le luci sul figlio Andrea, duca di York. La decisione dei duchi di Sussex è diventata una nuova mina vagante che Elisabetta II non poteva permettere che scoppiasse soprattutto perché consentire una totale indipendenza ai due voleva dire allentare la presa in un momento delicato per la reputazione della famiglia Reale.

Per quanto una monarchia possa sembrare anacronistica nel 2020, essa continua a godere di un forte ascendente non solo politico ma soprattutto culturale. I Reali inglesi seppur abbiano perso ormai il loro storico potere, continuano ad esercitare una forte influenza sulle dinamiche del Regno Unito e sulla cultura di massa. Basti pensare che solo la Regina ha un patrimonio netto di oltre 25 miliardi di sterline, una cifra che non tiene conto della Royal Collection Trust e che comprende i numerosi investimenti e i rendimenti. Il ruolo della Famiglia reale britannica non è solo folklore.

di Sara Carullo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE