fbpx

Quanto tempo si aspetta l’autobus in Italia e nel mondo

Cronaca

La sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha annunciato che i tempi di attesa dei mezzi pubblici nella capitale sono sensibilmente diminuiti da 20 a 16 minuti: il 20% in meno

tempi attesa bus  roma mondo

La sindaca di RomaVirginia Raggi, ha annunciato fieramente che i tempi di attesa dei mezzi pubblici nella capitale sono sensibilmente diminuiti. “Stiamo dando ai cittadini un trasporto pubblico migliore. Dal 2016 a oggi il tempo medio di attesa alle fermate dei mezzi pubblici nella nostra città è sceso da 20 a 16 minuti: il 20% in meno”.

I dati provengono dal report annuale pubblicato da Moovit, la più popolare applicazione che aiuta gli utenti di tutte le città del mondo con la fruizione dei mezzi di trasporto pubblici. I dati sono forniti dalla piattaforma rispetto alle valutazioni fatte dagli stessi utenti; e secondo i risultati l’annosa sfida tra Milano e Roma, nonostante i passi in avanti compiuti dalla capitale (c’è da dire, oggettivamente, città decisamente diversa dal capoluogo lombardo, quindi ogni paragone andrebbe valutato con criteri più tecnici), la città del nord vince.

Milano l’attesa non supera mai i 9 minuti, contro, appunto, i 16 di Roma. In realtà Milano risulta la prima in classifica per quanto riguarda il nostro paese, seguita da Genova, dove i tempi di attesa sono più o meno simili (9,1 contro 9,17) e Venezia, dove comunque non si arriva ad aspettare 10 minuti.

In realtà il 28,09% degli utenti a Milano attende i mezzi pubblici per meno di 5 minuti, a Genova il 27,02%, a Venezia il 26,12%. Bocciata al contrario Palermo, dove ad una fermata del bus potreste attendere anche oltre 24 minuti, cosa che accade al 54,46% degli utenti siciliani.

Situazione simile per quanto riguarda Napoli, dove si superano anche qui i 20 minuti di attesa, 22 per la precisione, almeno nel 42,4% delle volte. I miglioramenti riportati dall’amministrazione Raggi, che su Facebook continua a commentare i dati spiegando che l’upgrade è stato possibile grazie agli “ultimi acquisti e rinnovi della flotta: oltre 400 mezzi entrati in servizio dal nostro insediamento. Solo quest’anno ne arriveranno altri 328. Investimenti che ci permetteranno di aumentare ancora le frequenze dei bus, soprattutto nelle nostre periferie”; comunque non permettono alla capitale di abbandonare il podio come terza città con i tempi di attesa più lunghi.

Sedici minuti continuano ad essere tanti e il 25,73% delle volte l’attesa supera i venti minuti. Bene, ma non benissimo. Non sarà una consolazione ma ci sono due grossi centri urbani del mondo che riescono ad allungare i tempi di attesa più di Palermo, si tratta di Aguascalientes, in Messico, dove gli abitanti (663mila secondo i dati Wikipedia) attendono oltre 25 minuti e Recife, capitale dello Stato del Pernambuco, in Brasile, dove si aspetta giusto qualche centesimo di secondo in più del capoluogo siciliano.

Palermo però, e questo certamente non risulterà consolatorio, ha il primato mondiale per quanto riguarda la costanza nei ritardi pubblici, quel 54,46% delle volte che un palermitano attende l’autobus per più di venti minuti risulta un record; ad Aguascalientes accade nel 51,66% dei casi, a Recife il 51,64%.

In generale, la città del mondo dove i mezzi risultano più agevoli è Bilbao, nel nord della Spagna, dove nel 43% delle volte non dovrete aspettare l’arrivo del vostro mezzo per più di 5 minuti, se si pensa questa percentuale, per esempio, possa condizionare anche la mobilità in termini di raggiungimento del posto di lavoro, si capisce che una certa influenza potrebbe risultare determinante.

Al secondo posto troviamo Burgos, altro centro spagnolo, capitale provinciale della comunità autonoma di Castiglia e León, dove attenderete meno di cinque minuti nel 40% dei casi. Il 36% delle volte viaggerete senza problemi in Francia, a Toulouse. Per quanto riguarda le altre grandi città, a New York i tempi di attesa superano i 12 minuti, poi potreste essere in quel fortunato 23% che ne aspetta meno di cinque o in quel 15% che ne aspetta più di venti. Molto meglio Londra che si avvicina ai tempi di Milano, 9 minuti di attesa e nel 29% dei casi meno di 5, solo nell’11% più di venti. Peggio Parigi con 10 minuti di attesa di media, ma raramente si perdono venti minuti, giusto nell’11% dei casi. In media Berlino: 10 minuti. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE