fbpx

Roma. La colpa di portare i capelli lunghi

Lazio

Mi sembra impossibile che ancora oggi, nel terzo millennio, in un Paese civile come il nostro, per di più a maggioranza cristiana, la società e alcune famiglie ovviamente, possano dare un’educazione tale a dei ragazzi, da renderli capaci di aggredire con pugni e calci un ragazzo più piccolo, e solo, per il solo fatto che porta i capelli lunghi e uno zaino colorato.

E’ accaduto a Roma, due giorni fa, nei pressi della stazione metro di Rebibbia. Quattro ragazzi suppergiù di sedici anni, prima hanno insultato il ragazzino poiché osava portare capelli lunghi e zaino colorato, e poi lo hanno preso a calci e a pugni. Il quattordicenne è andato ugualmente a scuola. L’insegnante ha chiamato la madre, che ha accompagnato il figlio in ospedale. Il minore ha riportato un trauma cranico e ferite al viso. La signora ha sporto denuncia ai carabinieri della stazione Roma San Basilio. Periodo buio, preoccupante.

Ragazzi, tagliatevi i capelli e tingete di nero il vostro zaino, se non volete rischiare d’essere picchiati brutalmente da vigliacchetti che diventano coraggiosi quando sono in branco.

Renato Pierri


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE