fbpx

Elezioni regionali, Fattori: Crollo M5S prevedibile il bipolarismo esiste

Politica italiana

La terza via mi sembra poco percorribile”. Sul Coronavirus: “Bisogna evitare complottismi e allarmismi. Ministro Speranza si sta muovendo molto bene”

La Senatrice del Gruppo Misto Elena Fattori, biologa, è intervenuta ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano.

Sulle elezioni regionali e il crollo del M5S. “Per me nulla è inaspettato –ha affermato Fattori-. Era prevedibile questo crollo nel momento in cui il M5S, movimento progressista più localizzato a sinistra, si è alleato con la Lega e si è appiattito sulle posizioni di Salvini. Si è rischiato di portare il Paese nel baratro. Adesso il M5S dovrà pensare a cosa fare perché il bipolarismo esiste, ci sono idee di sinistra e di sinistra, sono gli italiani che hanno scelto che il bipolarismo esiste. Penso che negli Stati Generali dovranno decidere da che parte stare, l’idea della terza via mi sembra poco percorribile. Una stagione si è chiusa, devono meditare. Bisogna ritornare ai valori, ai programmi, ai contenuti, poi le bandiere vanno e vengono”.

Sull’emergenza Coronavirus. “Parlo esclusivamente come appassionata della materia, non ho ruoli nelle commissioni. Sto seguendo molto attentamente il caso perché è molto interessante. Bisogna evitare complottismi e allarmismi. Già si dice che il virus è stato fatto in laboratorio e vogliono vendere i vaccini. Nuovi virus purtroppo sono sempre emersi nella storia dell’umanità ed emergeranno sempre. Mi sembra che per quanto riguarda il nostro Paese il ministro Speranza si stia muovendo molto bene. I mezzi di comunicazione dovrebbero fare molto attenzione a dare notizie in modo etico quando si tratta di questioni di salute”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE