fbpx

Coronavirus: Fvg, tiene il numero degli sciatori nei poli montani

Friuli Venezia Giulia

 

TRIESTE – Il comparto turistico montano del Friuli Venezia Giulia continua a reagire alla crisi causata dall’emergenza coronavirus.

Lo confermano i primi dati raccolti dalla Regione attraverso
PromoTurismoFVG: l’agenzia è impegnata con il proprio Comitato di
crisi a contenere il calo delle presenze garantendo i servizi e
la normale apertura dei poli sciistici regionali. Da ieri inoltre
è partita una massiccia campagna promozionale che punta sulla
fiducia all’insegna del claim “Fvg aperto per vacanza”.

In particolare sono confortanti i dati relativi agli accessi
degli sciatori ai sei poli sciistici di Forni di Sopra,
Piancavallo, Zoncolan, Tarvisio, Sella Nevea e Sappada.
Oggi, al rilevamento delle 13.30, il numero complessivo degli
ingressi alle piste dei sei comprensori è stato di 11.205 unità,
non molto lontano dai 12.108 ingressi registrati sabato 22
febbraio al termine della giornata sciistica (ore 17), quando
ancora l’emergenza non aveva raggiunto il picco mediatico.

Addirittura, i poli di Piancavallo e Zoncolan registrano un
numero di ingressi superiore (Piancavallo oggi 1994 ingressi
contro i 1748 di sabato scorso; Zoncolan 3963, contro i 3546).
Allo stesso modo tiene il polo di Tarvisio, con 3295 ingressi, di
poco inferiori al dato definitivo di sabato 22 febbraio, quando
il polo ha chiuso con 3504.

“Il dato è confortante – commentano dal Comitato di crisi di
PromoTurismoFVG – poiché evidenzia come il traffico pendolare non
sia stato intaccato dall’emergenza. Le registrazioni della
settimana scorsa, infatti, comprendevano anche gli skipass
plurigiornalieri, che questa settimana sono calati a favore di
quelli giornalieri o a ore. Inoltre su questo sabato,
differentemente da quello precedente, ha pesato anche la
sospensione di tutti gli eventi agonistici”.

PromoTurismoFVG si è anche spinta ad effettuare una prima
proiezione delle presenze turistiche nel mese di febbraio. Dalle
risultanze dei dati raccolti a campione nelle strutture ricettive
delle varie località turistiche è emerso un incremento importante
delle presenze nei primi 20 giorni di questo mese rispetto allo
stesso periodo dell’anno scorso. Incremento che, secondo le
proiezioni di PromoTurismoFVG, si stima possa compensare il calo
degli ultimi nove giorni.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE