fbpx

160 italiani abbandonati a se stessi alle Maurizius

Emigrazione

Vi ricordate la vicenda dei vacanzieri lombardo veneti respinti alle Mauritius e tornati a casa con la coda fra le gambe? Potrebbero essere stato più fortunati degli i altri …

Secondo quanto riportato da una lettera pubblicata su Start di Chiara Oldani il trattamento subito dai nostri turisti non è stato dei migliori, anzi…

Dopo un rocambolesco sbarco lo scorso lunedì 24/2, carta di credito fra i denti, sull’isola di Mauritius, la perla di zucchero dell’Oceano indiano, abbiamo ricevuto il trattamento All inclusive che prevedeva anche il controllo sanitario giornaliero da parte del ministero della Sanità mauriziano.

Ergo niente colpi di sole ai Tropici, niente mal di pancia causata da acqua africana, niente indigestione da gelati/chips/junk food, niente di niente sennò ci rimpatriano tutti a pedate.”

Gli untori tricolori quindi hanno visto cancellare il proprio volo di ritorno in Italia previsto per domani e si chiedono che cosa stia facendo l’ambasciata di Pretoria, competente in materia, per favorire il loro rientro. Domanda legittima , ma chi conosce il nostro sistema in certi paesi non nutrirà molta fiducia.

Ormai siamo gli untori mondiali , perfino di ritorno. Ricordiamocelo quando prenoteremo il prossimo viaggio in un “Paradiso tropicale”. Ovvero, non era meglio Pantelleria? 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE