fbpx

Usa 2020, Biden trionfa in otto stati

Estero

Biden spicca il volo nel Super Tuesday delle primarie Usa: nei primi stati in cui si sono chiusi i seggi l’ex vicepresidente va oltre ogni aspettativa col trionfo a sorpresa in Virginia e la conquista di North Carolina, Oklahoma, Tennessee, Alabama, Minnesota, Arkansas e Massachusetts. Otto stati che lo farebbero balzare in testa nella conta dei delegati. Sanders prevale solo in Vermont, Colorado e Utah. Delusione per Bloomberg, che mette in discussione il futuro della sua campagna. 

 Gli Stati Uniti meridionali e gli indecisi hanno scelto Joe Biden, i giovani, i liberal e i latinoamericani hanno votato Bernie Sanders. Questo il quadro, non ancora definitivo, del Super Tuesday, quando le operazioni di voto si sono concluse in quasi tutte le contee dei 14 Stati al voto; per i risultati di due Stati decisivi, ovvero Texas e California, ci sarà però da aspettare, soprattutto per capire la suddivisione dei tanti delegati in palio; se in Texas la situazione appare ancora molto equilibrata, in California viene già assegnata la vittoria a Sanders, nonostante lo scrutinio sia appena iniziato. Serata molto deludente per la senatrice Elizabeth Warren, uscita sconfitta anche dal ‘suo’ Massachusetts, e per il miliardario Mike Bloomberg, che ha puntato tutto, spendendo centinaia di milioni di dollari del suo patrimonio, su questa giornata elettorale, che segna il suo debutto alle primarie democratiche per le presidenziali statunitensi, e che come massimo risultato ha portato la vittoria nei caucus alle Samoa americane. Entrambi, al momento, appaiono convinti a portare avanti la propria campagna elettorale. 

Biden ha conquistato finora otto Stati (Alabama, North Carolina, Virginia, Oklahoma, Tennessee, Arkansas, Minnesota e Massachusetts), il senatore Bernie Sanders tre (il ‘suo’ Vermont, il Colorado e lo Utah); i caucus delle Samoa Americane, invece, sono stati vinti da Bloomberg. A chiarire parte delle ragioni dell’ottimo risultato dell’ex vicepresidente è stato subito un exit poll della Nbc, secondo cui Biden avrebbe ottenuto circa il 50% dei voti degli elettori democratici indecisi fino agli ultimi giorni. Il sostegno all’ex vicepresidente statunitense è aumentato grazie alla sua vittoria convincente in South Carolina e ai ritiri di due candidati moderati, Pete Buttigieg e Amy Klobuchar. Quello che emerge da un exit poll della Abc News è anche il forte sostegno degli elettori afroamericani per Biden, che lo stanno premiando ancor più di quanto non abbiano fatto in South Carolina, sabato scorso. Importante, in questo senso, il recente endorsement del deputato James Clyburn, il parlamentare afroamericano di più alto rango e il più influente negli Stati del Sud. Sempre secondo un exit poll della Nbc, sei elettori su dieci hanno detto di aver votato per il candidato che credono abbia più possibilità di battere il presidente Donald Trump a novembre; questi elettori hanno preferito Biden (36%) a Sanders (25%). 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE