fbpx

Il design italiano rivisitato in “parallel visions”

Arte & Moda

IL DESIGN ITALIANO RIVISITATO IN “PARALLEL VISIONS”

MELBOURNE – “I designer italiani sono famosi in tutto il mondo per le loro idee d’avanguardia”. A dimostrarlo la mostra “Parallel Visions” che, come riporta la versione on line dello storico giornale italoaustraliano La Fiamma – Il Globo, si apre oggi, giovedì 12 marzo, a CarltonMelbourne, nella sede del Coasit in Faraday Street.
“Se si guarda al passato, nomi come Gaetano Pesce, Bruno Munari, Giuseppe Pagano, Giò Pomodoro e Alessandro Mendini hanno fatto la storia del design, una storia che continua ancora oggi ed è in costante evoluzione.
Al Co.As.It. giovedì 12 marzo verrà presentata la mostra “Parallel Visions”, in cui le artiste Liliana Barbieri, Anna Caione, Sarina Lirosi e Wilma Tabacco hanno lavorato al fianco della designer e curatrice Karen Fermo e Flavia Marcello, professore associato di storia dell’architettura presso la School of Design e socia del Centre for Transformative Media Technologies presso la Swinburne University of Technology.

La mostra è composta da rivisitazioni e reinterpretazioni contemporanee di lavori firmati da designer italiani, attraverso le arti visive. “Parallel Visions” sarà visitabile fino a sabato 25 aprile ed è parte del programma della Melbourne Design Week 2020, un’iniziativa del governo del Victoria.
Altro appuntamento legato all’esibizione è previsto per giovedì 19 marzo sempre al Co.As.It.: Flavia Marcello terrà un incontro in cui guiderà i partecipanti attraverso la storia del design italiano, partendo dalla triennale di Milano, l’evoluzione avvenuta con il boom economico dopo la Seconda guerra mondiale e lo stato attuale del design dei nostri tempi.
Seguirà un incontro con gli artisti riguardo il loro personale e unico percorso creativo”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE