fbpx

Coronavirus: Mattarella, ‘contrastare mafie, usura, truffe anziani e accaparramento’

Senza categoria

“Rivolgo il mio ringraziamento a quanti mantengono alta l’attenzione per garantire la sicurezza delle comunità rispetto alle minacce criminali che, nell’attuale fase di fragilità economica e sociale, potrebbero ostacolare le prospettive di ripresa del Paese. Vanno contrastati con il massimo rigore gli odiosi fenomeni dell’usura, delle truffe agli anziani e ai soggetti più deboli, dell’accaparramento di risorse, dello sfruttamento del lavoro, così come, su più ampia scala, gli illeciti interessi della criminalità organizzata che attentano alla libertà d’impresa e alla legalità delle attività economiche”. Lo scrive il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel messaggio inviato al capo della Polizia, Franco Gabrielli, in occasione del 168/mo anniversario della nascita del Corpo. 

 “L’attuale situazione di emergenza sanitaria ha determinato un impegno straordinario delle Forze di Polizia, chiamate a vigilare sull’osservanza delle misure di contenimento del contagio da coronavirus, ma anche a concorrere alle necessarie attività di sostegno, comunicazione e sensibilizzazione nei confronti dei cittadini”. Lo scrive il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel messaggio inviato al capo della Polizia, Franco Gabrielli, in occasione del 168/mo anniversario della nascita del Corpo. “La vocazione alla prossimità e all’impegno sociale, che rientra nel patrimonio professionale dell’amministrazione della Pubblica sicurezza, consente di cogliere tempestivamente -sottolinea ancora il Capo dello Stato- i bisogni delle persone offrendo loro risposte costruttive e coerenti con i valori costituzionali. Anche attraverso i singoli gesti di attenzione, che donne e uomini della Polizia di Stato compiono verso persone deboli o in difficoltà, si alimenta il senso di comunità, rafforzato dall’emergenza che impone solidarietà e unità di intenti”. “Nell’esprimere a tutti gli operatori della Polizia di Stato il ringraziamento dell’intero Paese per la preziosa opera svolta -con generosità e abnegazione – in questo difficile frangente, desidero in particolare -scrive poi Mattarella- indirizzare un augurio di pronto ristabilimento a coloro che hanno contratto il virus e ai loro familiari”. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE