fbpx

Francesco Renga, il racconto straziante: “È stato un inferno”

Eventi

Francesco Renga ha voluto fare una dedica alla sua città, Brescia, una delle più duramente colpite a causa dell’emergenza Coronavirus.  “All’inizio la paura era tanta. Questa è una città in cui è successo veramente l’inferno, c’è stata la guerra“, ha dichiarato Francesco Renga a La Vita in Diretta a proposito della “sua” Brescia.

Il cantante si è prodigato – così come molti altri artisti – per aiutare la città durante l’emergenza Coronavirus, che l’ha vista tra le maggiormente colpite. Renga ha raccontato di come ogni giorno l’unico suono che avrebbe sentito durante queste settimane sarebbe stato quello delle ambulanze e di quanto la situazione abbia preoccupato anche i suoi due bambini (avuti dall’ex compagna Ambra Angiolini), Jolanda e Leonardo.

Francesco Renga: l’omaggio a Brescia

Brescia è stata una delle città italiane più colpite dal Coronavirus, e sono tanti gli artisti e i personaggi del mondo dello spettacolo che si sono mobilitati per cercare di aiutare i cittadini e gli ospedali. Renga ha voluto omaggiare la città con la sua canzone Angelo (inizialmente dedicata alla figlia), che durante la puntata del 15 aprile a La Vita in Diretta ha fatto da colonna sonora ad alcune immagini suggestive della città.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE