fbpx

Il conflitto in Libia

Estero

A un anno dall’inizio del conflitto civile, e dopo la riconquista di città strategiche come Sorman e Sabrata, il presidente del governo di accordo nazionale libico Fayez al-Serraj ha accusato il generale Khalifa Haftar di aver approfittato della pandemia per violare la tregua e bombardare la capitale Tripoli, colpendo persino l’ospedale pubblico.

In diretta nazionale, circondato dai suoi militari, ha annunciato che non contratterà più con l’avversario, secondo quanto riporta Repubblica. Il governo riconosciuto dall’Onu ha anche dichiarato nelle scorse ore che non riaccetterà i migranti salvati nel Mediterraneo, dopo che Roma e La Valletta hanno dichiarato i porti “non sicuri” a causa della pandemia.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE