fbpx

“Rompicapi dal passato” per svegliare la mente in quarantena

Arte, Cultura & Società

“ROMPICAPI DAL PASSATO” PER SVEGLIARE LA MENTE IN QUARANTENA

TRENTO – Capacità logiche, perspicacia e pazienza: ecco quello che serve per affrontare la sfida dei rompicapi dal passato, la proposta lanciata dal MUSE – Museo delle Scienze e dal Dipartimento di Matematica dell’Università di Trento per trascorrere il tempo in modo intelligente in questo periodo di quarantena.
Lo spunto parte dal passato, da una tradizione di origini antichissime, quella delle “récréations mathématiques”: una raccolta di passatempi, rompicapi e intricati indovinelli matematici che conoscono particolare fortuna a partire dal Seicento.
“Nel Settecento, titoli e autori si moltiplicano, mentre i contenuti cambiano di continuo, in parallelo all’evolversi della scienza moderna” spiegano i curatori Ilaria Ampollini e Claudio Fontanari del Dipartimento di Matematica dell’Ateneo trentino. “Abbiamo voluto riproporre alcuni di questi enigmi dal passato, uno alla settimana, per allenare la mente e divertirsi con la matematica. Una proposta che rientra nell’ambito di un progetto più ampio di comunicazione della matematica dell’Ateneo trentino”.
Il progetto “Rompicapi” fa parte anche delle iniziative del MUSE- Museo delle Scienze per la campagna #iorestoacasa.
Pubblicati ogni settimana sul canale Youtube del MUSE – Museo delle Scienze, i video sono rivolti a studenti e studentesse delle scuole di ogni ordine e grado, ma anche a tutta la cittadinanza, a chi è interessato a mettere alla prova le proprie abilità matematiche. Ogni settimana verrà lanciata una sfida, corredata poi da un video con le soluzioni e con un approfondimento sugli aspetti storici e matematici.
Il primo video dedicato al “Problema dei pesi” è già online con le soluzioni all’indirizzo: https://bit.ly/YTRompicapi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE