fbpx

Incontro Cts-Figc: nessun verdetto. La Serie C si ferma

Sport & Motori

Tre giocatori della Fiorentina positivi al coronavirus. Gli interessati sono stati messi in isolamento.

FIRENZE – La ripartenza della Serie A si allontana sempre di più. Tre giocatori della Fiorentina sono risultati positivi al coronavirus durante i test effettuati in vista della ripresa degli allenamenti individuali. La notizia è stata comunicata dalla stessa società Viola che ha precisato come i tesserati (asintomatici) sono stati messi in isolamento. Insieme a loro hanno contratto il virus anche tre membri dello staff tecnico-sanitario che non potranno tornare in campo con il resto della squadra. Anche la Sampdoria ha segnalato la presenza di giocatori positivi al Covid, gettando un’ulteriore ombra sulla ripresa del campionato.

Fumata nera nell’incontro tra il Cts e la Figc Nessun verdetto dall’incontro tra il Comitato tecnico-scientifico e la Figc. Le autorità sanitarie hanno fatto presente le criticità di una ripartenza come la mancanza dei tamponi e una positività in corsa che dovrebbe obbligare la quarantena non sono al contagiato ma a tutta la squadra. Nelle prossime ore sul tavolo del ministro Speranza dovrebbe arrivare la relazione del Cts che poi si confronterà con il collega Spadafora e il premier Conte. A breve potrebbe arrivare una comunicazione da parte del presidente del Consiglio e non escludiamo la possibilità di un dpcm ad hoc per il calcio. Gabriele Gravina La Serie C si ferma La Figc spinge per la ripartenza del campionato ma la Serie C decide di fermarsi.

L’accordo dei club dovrà essere ratificato nelle prossime settimane dal Consiglio Federale ma la terza divisione italiana non dovrebbe riprendere a giocare per questa stagione. Nessuno stop per le promozioni. In B andranno le prime di ogni girone (Monza, Vicenza e Reggina) e forse anche il Carpi essendo la miglior seconda per “media punti ponderata”. Previsto, invece, lo stop sulle retrocessioni con l’accordo che dovrà essere ratificato dal Consiglio Federale.   

F.S.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE