fbpx

Conte, cig in deroga semplificata gia’ in dl rilancio

Politica italiana

Gia’ nel prossimo decreto-legge di sostegno all’economia, introdurremo un meccanismo semplificato di erogazione della Cassa Integrazione Guadagni in deroga, fondamentale per ampie categorie di lavoratori’. Lo annuncia il premier Conte.

E’ uno dei nodi principali della crisi da Coronavirus: la cassa integrazione, che secondo le stime è stata erogata a un italiano su cinque che ne ha fatto richiesta. L’allarme resta alto, ma il premier Conte ha assicurato di voler puntare sulla semplificazione amministrativa e della riduzione degli adempimenti burocratici e ha annunciato che “nel prossimo decreto-legge di sostegno all’economia, introdurremo un meccanismo semplificato di erogazione della Cassa Integrazione, guadagni in deroga, fondamentale per ampie categorie di lavoratori”.

Rimane scettico Matteo Salvini: “Troppa burocrazia e meccanismi complicati stanno affamando milioni di famiglie: ci auguriamo che di fronte a questi numeri il governo torni sui suoi passi e applichi misure più ragionevoli e procedure più snelle”. Conte farà il punto nelle prossime pre con Vittorio Colao, capo della task force. Attese le prime raccomandazioni del Comitato – dopo aver incontrato più di un centinaio di esponenti del mondo delle imprese, organizzazioni di categoria e rappresentanti dei lavoratori – che saranno condivise nei prossimi giorni con il premier. L’obiettivo è quello di proporre misure per il sostegno all’impreditoria che ha dovuto vivere con i danni economici causati dal Coronavirus. Si punta su iniziative di liquidità, sulle infrastrutture e anche su misure fiscali. Tra le misure c’è l’ecobonus al 110%. “Il decreto per il Rilancio dell’economia prevederà importanti misure per lo sviluppo, fra cui l’ecobonus al 110% – spiega Antonio Misiani, vicesegretario all’Economia – Il Mef è al lavoro per aiutare le famiglie e le imprese italiane a ripartire”. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE