fbpx

Primo scudetto sul campo della pandemia, assegnato in Nicaragua

Sport & Motori

Nella finale giocata a porte chiuse e tra rigide misure di sicurezza il Real 

Arriva dal Nicaragua il primo campionato di calcio concluso in campo, con l’assegnazione dello scudetto al Real Estelì. Nella finale per il titolo di Clausura, i biancorossi si sono imposti per 3-1 sul campo del Managua dopo aver pareggiato 1-1 in casa all’andata. Ospiti a segno con le reti di Rosas, Ayerdis e Lopez, inutile il gol della bandiera di Felix nel finale per la squadra della capitale.

La partita si è giocata a porte chiuse e con rigorose misure di sicurezza: termoscanner, mascherine in panchina e per i giornalisti in tribuna. “Presto tornera’ il giorno in cui torneremo ad abbracciarci e a far sentire la passione per i colori che amiamo nel luogo piu’ consono, le gradinate di uno stadio”, si legge in una nota della Liga Primera del Paese centrroamericano.

Il Real Estelì aveva già vinto il Torneo di Apertura della stagione 2019/2020: dopo il terzo posto nella regular season, ai playoff “El Tren del Norte” aveva superato prima il Diriangén e poi lo stesso Managua nella doppia finale, rimontando con un secco 2-0 casalingo la sconfitta per 1-0 partita nella gara di andata.​ 

In Nicaragua ci sono attualmente 16 casi confermati di coronavirus, a cui si aggiungono sette guariti e cinque morti.   


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE