fbpx

L’attuale Governo italiano è del tutto incapace di affrontare situazioni così complesse e delicate !

Cronaca

 
 
L’attuale Governo italiano è del tutto incapace di affrontare situazioni così complesse e delicate !

di Nicola Toajar (Verona) * 

Vediamo purtroppo  da molto tempo  un  aumento continuo delle persone in povertà.  E’ evidente la mancanza di capacità di affrontare il problema da parte di Governo di incapaci che rasentano il ridicolo. 

L’aumento del disagio sociale indica senza ombra di dubbio un  regresso clamoroso ed inaccettabile del nostro Paese che non merita governanti di questo tipo.

Già  da anni non c’è una definizione dei contratti a  tempo determinato degli operai.

Molti Enti tengono il personale per molti anni prima di assumerlo a tempo indeterminato. Penalizzano  quindi in maniera grave i giovani, praticamente impossibilitati ad avere un futuro ed  farsi una famiglia.

Senza stabilità non ci può essere un futuro per i giovani e famiglie.

Servono dunque programmi chiari (e seri) da parte del  Governo e delle forze politiche che lo sostengono per una Società che garantisca un vero progresso sociale ed economico. In altro modo si va solo al regresso.   

Pare proprio che questo governo sinistro più che di sinistra ce la metta tutta per accrescere situazioni di povertà e di disagio.

La povertà è sempre più diffusa ed i responsabili della cosa pubblica fanno finta di non vedere la situazione sempre più drammatica che la popolazione sta vivendo.

Questi loschi personaggi fanno proprio venire un pò di voltastomaco.

Non credo sia bello comportarsi così di fronte ad una situazione che sta diventando una vera e propria emergenza sociale, la più grave crisi economica dell’Italia dopo la fine della seconda guerra mondiale.

Dai dati ISTAT le situazioni di povertà assoluta che prima interessavano due milioni e mezzo di persone sono ora diventate cinque milioni.

Dati veramente allarmanti per la nostra Società ! 

* Segretario provinciale Sviluppo e Organizzazione della Democrazia Cristiana della provincia di Verona *  


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE