fbpx

Confcommercio: “800 mila aziende possono riaprire”

Economia e Finanza

Anche se, basandosi sui dati di Fipe-Confcommercio, puntualizza: “Tra bar e ristoranti si pensa saranno 7 su 10, quasi 160.000 esercizi, ad aprire”. Dai dati risulta che “una quota significativa delle imprese che sono rimaste ferme riguarda il settore del commercio”. Nel dpcm le linee guida per le regioni 

confcommercio chi riapre lockdown coronavirus

coronavirus, attività commercio

“Sono oltre 800 mila le attività commerciali e dei servizi di mercato, ad oggi sotto lockdown per il Dpcm del 26 aprile scorso, che finalmente domani possono alzare le saracinesche in tutto il Paese”, riferisce Confcommercio in una nota, “anche se – puntualizza – tra bar e ristoranti si pensa saranno 7 su 10, quasi 160.000 esercizi, ad aprire (fonte Fipe-Confcommercio)”.

Dai dati risulta che “una quota significativa delle imprese che sono rimaste ferme riguarda il settore del commercio con ben 240.596, su circa 433.000 totali, e precisamente sono ancora chiuse 72.000 imprese dell’abbigliamento e calzature, 14.000 punti vendita di mobili e sono fermi anche oltre 59.000 ambulanti di beni non alimentari”.

Per quanto riguarda i servizi di mercato, segnala ancora Confcommercio, le imprese attualmente chiuse sono 583.659 unità e si concentrano nel settore della ristorazione e bar con circa 280.000 imprese, dell’alloggio 31.000 imprese e delle attività artistiche, sportive e di intrattenimento con 73.523 imprese.

Significativa – sottolinea l’organizzazione – anche la sospensione di tutte le agenzie di viaggio e dei tour operator e dei servizi per la cura della persona, quali parrucchieri e trattamenti estetici”. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE