fbpx

Finalmente si riparte dalla bellezza di Colli al Metauro e dalla suggestione del quartetto Oasi

Eventi, Musica & Spettacoli

Istituito solo nel 2017, il comune di Colli al Metauro della provincia di Pesaro e Urbino, comprende Montemaggiore al Metauro, Saltara e Serrungarina.

A proposito di bellezza, qualche anno fa, parlando di itinerari Amerigo Varotti direttore di Confcommercio Marche Nord si era così espresso: “In questa provincia risiede una bellezza che è lo specchio del meglio che offre l’Italia. Ovvero una bellezza costruita sull’unione di beni culturali, paesaggi, enogastronomia e artigianato di qualità. Il tutto in un territorio rimasto integro nei secoli: lo sguardo sulle nostre colline è quello sullo stesso paesaggio che Leonardo da Vinci e Piero della Francesca osservavano e riproducevano nei loro capolavori”.

La sera di giovedì 28 maggio nella serie di trasmissioni “Colli al Metauro riparte dalla Bellezza”, fortemente voluta dal Sindaco Stefano Aguzzi, in onda alle ore 21 su Fano Tv – Canale 17, si partirà dal piccolo borgo di Bargni, in una natura incontaminata, un piccolo e antico borgo medioevale con una grande storia, frazione di Serrungarina uno dei tre comuni uniti a costituire il comune di Colli al Metauro.

In questo luogo così affascinante trovò ispirazione il Cardinal Ranuzzi che nell’agosto 1683 all’abate di Bargni, Domenico Federici scrisse:“Godo che sia a buon termine la sua fabrica di Bargni: mi prepari pure una camera, che con più gusto vi dimorerò, che non fanno questi grandi cortigiani in Versailles, dove la fabrica dimostra la grande ricchezza del re, ma insieme la poca scienza degli architetti.” Il Cardinale preferì Bargni alle magnificenze francesi, ricordiamo che fu nunzio straordinario a Parigi presso Luigi XIV e poi cardinale.

La cosa che attirava visitatori ed estimatori era la quiete e una vita salutare che offriva meditazione e tranquillità, e che è la stessa che attrae oggi. Bargni ci appare ancora così, una piccola perla in cui tutto è rimasto immutato nel tempo. E’ un borgo murato che si compone di strette e caratteristiche vie lastricate a mattoncini, una chiesa, la cinquecentesca Chiesa della Santa Trinità,  un residence/ristorante la Casa Oliva,  un’osteria, l’ Antica Osteria e Bed & Breakfast Da Gustin  e le abitazioni più nobili del borgo: Villa Federici (1683) e Villa Serafini (XIX° secolo). Per visitarlo tutto servono circa venti minuti, ma bastano per innamorarsene perdutamente. La presenza di Casa Oliva,  nota struttura ricettiva, ha comportato la quasi totale ristrutturazione del paese e  ne è venuto fuori uno straordinario castello medievale. Niente di più romantico che attraversare un tramonto in questo posto per sentirsi rinascere, con gli occhi fissi all’incantevole panorama.

A ragione è stata la prima tappa scelta per dare avvio alla trasmissione “Colli al Metauro si riparte dalla Bellezza” in onda su Fano TV, il cui editore e direttore Marco Ferri sfiderà così in prima serata le trasmissioni in onda sulle tv nazionali. Nella prima puntata della serie che intende richiamarci al sublime e alla rinascita dopo il contagio Covid, vi sarà il recital di parole e musica del quartetto “Oasi” di Pesaro, venuto alla ribalta da non molto e già comparso su una testata internazionale  come America Oggi, il quotidiano in italiano, più letto negli Stati Uniti, nell’articolo “La gratitudine il più alto sentimento di realismo”, sempre in merito al contagio e alla nostra rinascita.

“Colli al Metauro riparte dalla bellezza, che riguarda proprio la rinascita interiore e di tutti, dopo questa tempesta che ci ha messo in ginocchio” ha riferito Roberta Arduini di Oasi.

Lo spettacolo che l’autrice ha prodotto nei testi e nella successione dei brani scelti in connubio, sotto il titolo di “Il Soffio della Nuova Vita” è stato pensato in esclusiva per questa trasmissione e di conseguenza adattato ai tempi televisivi, della durata di circa mezz’ora .

Il gruppo “OASI” di musica e parole, nasce nel 2019 da un’idea di Roberta Arduini, mossa da un forte e pulsante desiderio di trasformare tutto il dolore in grazia.

Una grazia che vuole estendersi a quante più persone possibili tramite le sue parole colme di passione, dolore, gioia, speranza, amore. Paride Battistoni, violinista dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini di Pesaro, innamorato della profondità dei testi prodotti dall’autrice, ha creduto fin da subito fortemente nell’idea coinvolgendo due suoi colleghi. I tre musicisti che fanno parte di Oasi, di alto valore tecnico e musicale, Paride Battistoni al violino, Colombo Silviotti al violoncello e Franca Moschini al pianoforte, eseguono con la loro grande professionalità e sensibilità, colonne sonore e brani suggestivi, in un emozionante e coinvolgente connubio di parole, poesia e musica.

Così, Roberta Arduini, ideando un connubio tra le sue parole e i brani musicali che sceglie accuratamente, ha creato il format “Gocce di Vita Voli del Cuore in un abbraccio di Musica e Parole”, che consta ora di quattro diversi spettacoli:  quindi oltre a “Il Soffio della Nuova Vita” di cui la messa in onda è ormai prossima, gli altri tre spettacoli creati in precedenza “Dal buio della Notte all’Alba della Vita”, “Echi Antichi nella Voce di Madre Terra” e “La Verità negli Occhi dell’Amore”.

“Il Soffio della nuova Vita è diverso e più breve degli altri tre spettacoli che ho creato, per adeguarmi alle tempistiche televisive. È una dichiarazione di Vera Rinascita, dopo la crisi che ci ha sconvolto, ma che ci ha dato l’opportunità di intraprendere una relazione intima con il nostro silenzio per ascoltare il pianto del nostro fragile bambino interiore trasformandolo nella forza che ci permette di unirci al mondo e alle sue grida e nella Gioia Combattiva che vuole ricucire il tessuto di questa società e della nostra meravigliosa Italia unendoci alla bellezza e alla completezza del Creato” ci ha riferito Roberta Arduini.

Vito Piepoli

Dove vedere Fano TV.

Fano TV è visibile sul canale 17 del Digitale Terrestre in tutta la regione Marche. In streaming su internet: https://www.occhioallanotizia.it/guarda-in-diretta-fano-tv/

Gruppo:OASI
Titolo dello spettacolo: “Il soffio della Nuova Vita” di Roberta Arduini.

Concept, testi e voce recitante: Roberta Arduini

Pianoforte: Franca Moschini, Violino: Paride Battistoni, Violoncello: Colombo Silviotti


Brani musicali in ordine di scaletta :

– Inno d’ Italia: M. Novaro – C’era una volta il West: E. Morricone – La Califfa: E. Morricone

– Nuovo Cinema Paradiso: E. Morricone – La leggenda del pianista sull’ oceano: E. Morricone

– Cinema Paradiso titoli: E. Morricone – Gabriel’s oboe: E. Morricone – Now we are free dal “Gladiatore” : H. Zimmer

Tecnico audio: Luca Vagnini


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE