fbpx

Come l’acqua

Interviste & Opinioni

Hai mai visto una goccia d’acqua intestardirsi contro un ostacolo o cercare di proseguire su una strada senza via di uscita? Eh no, l’acqua è sagace, si insinua tra le rocce e con i suoi mille rivoli trova sempre la strada più efficace per aggirare gli ostacoli e proseguire il suo percorso verso valle.

Capita a volte che di fronte ad un problema riusciamo ad immaginare un’unica soluzione, un’unica alternativa, un’unica strada.

Capita allora che ci intestardiamo nel voler proseguire su questa strada, nonostante i risultati desiderati continuino a non arrivare. Ce la prendiamo allora con il destino, la casualità. Ma come possiamo pretendere di ottenere risultati diversi se continuiamo a fare gli stessi errori?

L’acqua è decisamente più scavante, se trova un ostacolo, lo aggira e prosegue la sua strada fino all’ostacolo successivo. Non maledice l’universo per le rocce che incontra nel suo percorso, se ne frega e va avanti.

Così come non esiste un’unica strada per superare gli ostacoli della vita quotidiana, le soluzioni che hanno funzionato in passato non è detto che funzionino nel presente o nel futuro. Per continuare ad ottenere risultati vitali, devi comprendere in quale stagione ti trovi. L’acqua sa adattarsi ad ogni stagione. Diventa ghiaccio d’inverno, poi torna a scorrere nei ruscelli di montagna in primavera, per poi evaporare con il caldo dell’estate ed infine riversarsi a terra nel piovoso autunno. Come l’acqua che si adatta a chi la contiene e ne prende forma, così dovremmo vivere per godere della serenità come fossimo trasparenti. Siate acqua in ogni occasione, troverete la strada adattandomi al terreno e sarete specchio per chi avrete difronte. Pura, sporca, lenta, veloce, tonda, quadrata. Vivrete ovunque. Vivrete sempre. Come l’acqua.

Evelyn Zappimbulso


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE