fbpx

Bari – Domani si saprà cosa ne sarà del proseguimento della stagione

Sport & Motori

Ci siamo. Il Mezzogiorno di fuoco previsto per domani alle ore 12 presso la sede del Consiglio Federale (esisti definitivi intorno alle  ore 15) sta per scoccare. In quella sede verranno discusse (e disposte) le soluzioni definitive relative al destino delle tre categorie professionistiche. Le ipotesi sono diverse; probabilmente la meno certa sarà quella della ripresa del torneo da dove è stato interrotto (il Bari, così, giocherebbe col Catania al San Nicola), quella  più verosimile è la disputa dei playoff, ma ogni soluzione potrebbe essere quella definitiva. Si parla anche di classifica cristallizzata e di algoritmi che favorirebbero, a conti fatti, il Bari, ma, ripetiamo, si tratta solo di ipotesi.

Intanto i giocatori sono dall’altro giorno tutti a Bari per sottoporsi agli esami sanitari previsti, così da poter programmare la ripesa degli allenamenti che all’inizio sarà effettuati a gruppi, dopo si passerà a quelli collettivi così da mantenersi pronti a qualunque soluzione decisa nel Consiglio Federale. Certo, passare da tre mesi di inattività ad un tour de force che prevedere tre gare a settimana, non è affatto facile da programmare. I rischi di infortuni ai muscoli e ai crociati sono elevati, senza dimenticare la mancanza di amichevoli volte a produrre ritmo gara e minutaggio fondamentali, e per questo occorrerà una giusta e professionale preparazione fisico-atletica. Per fortuna il regolamento dà una mano alla squadra di Vivarini (ma in genere a tutte le squadre): infatti ci saranno le salutari cinque sostituzioni nelle gare.

Tutti i giocatori dovranno tenersi pronti alle “battaglie”, da Frattali ad Antenucci passando per la panchina. Ed il Bari quanto a qualità e quantità non è secondo a nessuno. Tutto sta a capire come si presenteranno sul terreno di gioco e se lo smart working casalingo durante il lockdown abbia sortito gli effetti desiderati.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE