fbpx

“Il ladro di profumi” di Pierfranco Bruni è un testo unico di vera letteratura 

Arte, Cultura & Società

Assunta Marinelli

Da assaporare lentamente, parola dopo parola…un testo che va letto in religiosa solitudine…”Il ladro di profumi” di Pierfranco Bruni(Edizioni Tabula Fati) e’ un testo unico che ti fa scoprire sempre nuove, coinvolgenti sensazioni… vorresti sentire tu quei profumi…

Opium,Patchouli….Iris…Ambra…profumi orietali, pieni di mistero speziato…come è la presenza di Marika, che era bella, è bella…donna-presenza senza tempo e senza luogo, ora novella Calipso, ora per le vie di Venezia, poi sui gradini di Trinità dei Monti in  un contino gioco di ritorni e partenze.   

Grazie all’ autore per i piacevoli abbandoni ai  sogni, alle  favole in cui e’ bello.perdersi leggendo questa storia, che è un viaggio coinvolgente, affascinante e che tutti vorremmo fare….in fondo l’ amore è sempre un sogno…Marika è creazione dello spirito del Poeta-Scrittore e dell’ Amore che lo fa sognare.

Alla fine del libro, non importa se essa sia reale o figura immaginaria: restano le sensazioni,  le nostalgie, le memorie, il silenzio che avvolge il tutto e lo rende più vero, perché dal silenzio scaturisce la parola, che è lì e rimane salda: questa è verità vera! 

Questa é  Letteratura!
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE