fbpx

“Sugli Stati Generali il governo semina troppe illusioni”, dice Bellanova

Politica

La ministra dell’Agricoltura: “Il Paese ha bisogno di una prospettiva”. “Il governo regge se fa e se fa bene” 

Mimmo Frassineti / AGF – Teresa Bellanova

 “Il governo semina troppe illusioni. Sì al Mes, anche con i voti azzurri”. Così la ministra delle Politiche Agricole, Teresa Bellanova in un’intervista a La Stampa. “Gli ‘Stati generali’ non saranno la conclusione di un percorso ma l’avvio. Consapevoli che il tempo a disposizione è poco e che sono necessari tempi rapidi. Il Paese ha bisogno di una prospettiva“. “Il governo regge se fa e se fa bene. Se indica con nettezza a cosa mettere mano e come. Nessuno può permettersi scorciatoie”.

Insomma, per la titolare dell’Agricoltura “serve una visione, un’idea e gli Stati generali sull’economia convocati dal premier Conte “saranno utili se innescano un confronto vero a partire da quanto si vuole mettere in campo” ma anche “sapendo che un piano serio prevede anche riforme impegnative”. A partire da Pubblica amministrazione, fisco, giustizia, Europa. “Per non dire di un’amministrazione giudiziaria degna di un paese occidentale”.

Secondo Bellanova, quindi, “è vietato andare in ordine sparso e giocare al rialzo” perché ” le persone a cui sono stati chiesti sacrifici enormi non capirebbero” e pertanto “non ci si può permettere di seminare illusioni e aspettative” perché “chi ha esperienza politica sa bene come la rabbia sociale si nutra proprio del differenziale tra aspettative e qualità delle risposte”. E chiosa: “Oltretutto, non è solo questione di risorse, ma di visione che si mette in campo”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE