fbpx

Bonaccini e Toti: elezioni regionali al massimo entro la prima metà di settembre

Politica

“Le elezioni regionali vanno svolte entro la metà di settembre, così da consentire sia una normale ripresa dell’anno scolastico che il rispetto di una importante scadenza elettorale.

Entrambi gli appuntamenti sono molto sentiti dai cittadini, perché si tratta del futuro sia dei ragazzi che del governo dei loro territori”. Lo hanno sottolineato in una lettera indirizzata al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e ai ministri competenti, il presidente e il vicepresidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini e Giovanni Toti.

“Siamo consapevoli – evidenziano Bonaccini e Toti – della assoluta impraticabilità di un rinvio dell’apertura delle scuole e della assoluta necessità di consentire una normale ripresa delle attività scolastiche. Per troppo tempo ormai abbiamo interrotto sia il normale corso democratico che il processo educativo dei nostri ragazzi”.

Bonaccini e Toti hanno fatto anche riferimento alla ripresa del dibattito parlamentare sul disegno di legge di conversione del decreto-legge n. 26 recante “Disposizioni urgenti in materia di consultazioni elettorali per l’anno 2020” e alla posizione delle Regioni, più volte rappresentata al Governo, in merito alla data delle prossime consultazioni elettorali regionali.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE