fbpx

Come concludere Champions e Europa League? Le tre vie della Uefa

Sport & Motori

Il 17 giugno l’Esecutivo deciderà la formula per portare a termine le coppe europee. Tre le ipotesi: nessuna modifica o due mini-tornei a 8 o a 4 squadre. A Lisbona o in Germania

Europa League Coppa (AFP) 

La Uefa deciderà mercoledì 17 giugno la formula per portare a termine le coppe europee. Ma da giorni si rincorrono soprattutto sui quotidiani tedeschi e spagnoli alcune indiscrezioni su come verranno assegnati Champions League e Europa League, che si disputeranno nel mese di agosto dopo che i campionati nazionali saranno finiti. Si parla di un mini-torneo a 8 squadre, Final 8, da disputarsi a Lisbona dopo che si sono giocate le partite degli ottavi di finale mancanti (il quotidiano As ha scritto che la Champions dovrebbe ripartire l’8 agosto con Juve-Lione, Barcellona-Napoli, Manchester City-Real e Bayern-Chelsea), mentre Atalanta, Psg, Lipsia e Atletico Madrid sono già qualificate ai quarti. Tutte gare secche dai quarti fino alla finale. 

Champions League: Uefa vaglia tre ipotesi

L’ipotesi della Final 8, avanzata per prima dalla tedesca Bild, viene rilanciata dai media, ma a quanto apprende l’AGI si tratta solo di una delle tre ipotesi al vaglio dell’Esecutivo. Accanto a questa, infatti, c’è l’idea di far disputare regolarmente le partite con gare di andata e ritorno, soprattutto se i campionati si concludono tutti come richiesto dalla Uefa entro il 2 agosto. Oppure c’è un’altra ipotesi: la Final 4, ossia due semifinali secche più la finale.

Uefa champions final 8 europa league
©  Afp
 Champions League

Per quanto riguarda, poi, la sede di un eventuale torneo Final 8 (o 4), l’ipotesi Lisbona non è l’unica sul tavolo. La Germania infatti può avanzare la candidatura di Francoforte che, a differenza della capitale lusitana, garantirebbe migliori condizioni logistiche. Inoltre non è escluso che da qui a metà agosto, la Germania autorizzi la presenza di pubblico sugli spalti, cosa che rende forte la candidatura di Francoforte. Esclusa invece l’ipotesi di vedere un eventuale mini-torneo a Monaco di Baviera o a Madrid, visto che le squadre di casa – Bayern, Real e Atletico – sono ancora in gara per la Champions. Fuori gioco, nell’ipotesi Final 8 (o 4), anche la città dove si doveva disputare la finale secca, Istanbul, la cui candidatura potrebbe riprendere corpo nel caso in cui la Uefa decidesse di far disputare il torneo regolarmente, con la sola finale da giocarsi in Turchia.

Europa League: la candidatura tedesca

Per quanto riguarda l’Europa League, dove Inter e Roma sono ancora in corsa e agli ottavi devono affrontare Siviglia e Getafe, è arrivata la richiesta della federazione tedesca di ospitare l’eventuale Final 8 in quattro città dello stesso Länder: Colonia, Düsseldorf, Duisburg e Gelsenkirchen. Anche in questo caso, però, la Uefa potrebbe decidere di far disputare il torneo come era previsto in origine con tanto di finale da giocarsi regolarmente a Danzica, in Polonia.

Uefa champions final 8 europa league
Champions League: la coppa dalle grandi orecchie

Uefa: le decisioni mercoledì 17

Il Comitato Esecutivo Uefa si riunirà in videoconferenza mercoledì 17 giugno dalle 12:00 alle 15:00 e giovedì 18 giugno dalle 09:00 alle 11:00. Tra i punti principali all’ordine del giorno del primo giorno dell’incontro ci sono:

    AGGIORNAMENTO SULLE COMPETIZIONI PER CLUB: 

  • Decisioni sui prossimi turni di Champions League e Europa League;
  • Champions League e Europa League 2020/2021: fase di qualificazione, spareggi e fase a gironi;
  •  Decisioni su Champions League 2019/20 femminile dai quarti di finale in poi;
  • Champions League 2020/21: calendario;
  • UEFA Youth League 2019/2020: calendario per le fasi rimanenti. 

AGGIORNAMENTO SULLE COMPETIZIONI NAZIONALI: 

  • Sedi e calendario delle partite di Uefa Euro 2020;
  • Spareggi di Uefa Euro 2020 e fase a gironi della Uefa Nations League 2020/21 e relativa riprogrammazione;
  • Campionati Europei Under 21 2019–2021: calendario e formato;
  •  Campionati Europei Under 17 Femminili e Campionati Europei Under 19 2019/2020: calendari e formati;
  • Aggiornamento sulle competizioni futsal.

I punti all’ordine del giorno 18 giugno

I punti principali all’ordine del giorno del secondo giorno dell’incontro riguardano la procedura di sorteggio della Coppa del mondo Fifa 2022 e le Licenze per club e regolamenti sul Fair finanziario. Dopo la conclusione del primo giorno del Comitato Esecutivo Uefa, a partire dalle 15:30 circa, si terrà una conferenza stampa online, alla presenza del presidente Uefa Aleksander Čeferin, che sarà trasmessa in diretta su UEFA. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE