fbpx

#IlFuturoNelleNostreRadici, Cina e Italia insieme

Estero

Istituto Italiano Obor, Discover Places e CPAFFC insieme per la rinascita del turismo

ROMA – Non c’è futuro senza storia, e Cina e Italia hanno una lunga storia. Ne è convinto l’Istituto Italiano Obor che, proprio per aiutare la ripartenza, ha scelto di sostenere il turismo promuovendo la campagna #IlFuturoNelleNostreRadici di Discoverplaces, casa editrice start up innovativa fondata da Claudia Bettiol con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo territoriale e la valorizzazione culturale dei luoghi.

L’idea alla base del contest è di quelle semplici ma efficaci: se l’Italia è bella dobbiamo solo comunicarlo in tutte le lingue per attrarre nuovi turisti. Il lavoro di Discoverplaces è poi quello di editare, tradurre e pubblicare sul web.

L’Istituto Italiano Obor – One Belt One Road – nato per creare collaborazioni fra l’Italia e i paesi asiatici come la Cina, ha interpretato questo supporto ampliando la competizione alla Cina costruendo le basi per un 2021 di proficui scambi culturali e turistici fra Italia e Cina.

Il settore del turismo è tra quelli che stanno risentendo maggiormente dell’emergenza Covid. Eppure è proprio dalla scoperta dei territori che l’economia può e deve ripartire – dichiara Michele De Gasperis, Presidente dell’Istituto Italiano Obor. Non solo quelli italiani, ma anche quelli esteri. Per questo abbiamo scelto di aderire alla campagna #IlFuturoNelleNostreRadici e di promuoverla anche nei Paesi della Nuova Via della Seta, in particolare la Cina che vanta una moltitudine di località interne di alto valore turistico ma ancora sconosciute al pubblico europeo”.

E grazie al lavoro diplomatico di questi anni, il CPAFFC Council – Chinese People’s Association for Friendship with Foreign Countries – ha aderito a questo contest coinvolgendo tante città cinesi nel racconto della loro storia e bellezza.

“Con #IlFuturoNelleNostreRadici ci siamo rivolti inizialmente ai Comuni italiani con uno spirito di servizio facendo tutto gratuitamente per il bene dell’Italia. Quando OBOR ci ha manifestato l’interesse dei Cinesi a partecipare ci siamo spaventati – dichiara Claudia Bettiol- i numeri della Cina sono grandi e noi stiamo facendo questo come volontari. Ma poi ci siamo detti che non potevamo perdere questa occasione perchè si potranno creare tante sinergie fra paesi in Italia e Cina che hanno partecipato al contest. Si possono gettare le basi di un 2021 di grande turismo e di interscambi culturali. Con questo contest noi conosceremo la Cina, ma la Cina conoscerà le bellezze dell’Italia ‘minore’ (che minore non è)”.

Tutti possono partecipare a #IlFuturoNelleNostreRadici e far conoscere così il proprio paese e dare l’opportunità di fare scambi culturali e turistici con la Cina. Basta scrivere una storia in prima persona che parli del paese del cuore, che non superi le due pagine di lunghezza, e inviarla a info@discoverplaces.travel o claudia@discoverplaces.travel

Gli articoli verranno selezionati dalla redazione di Discoverplaces, tradotti in inglese e pubblicati in due lingue sul portale www.discoverplaces.travel. Le categorie di partecipazione sono 4: racconto divertente; storia di cibo o vino legata a un luogo; tradizioni; ricordi. Gli autori delle storie più lette e i loro Comuni saranno premiati con un riconoscimento.

Area degli allegati


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE