fbpx

Nel governo e’ scontro sul Mes

Politica italiana e internazionale

 Nicola Zingaretti  ha ribadito oggi sul Corriere della sera, la necessità di dire si al provvedimento attaccando anche l’incertezza delle stesso presidente Giuseppe Conte: “Basta tergiversare quei soldi sono utili alla sanità”, ha dichiarato il segretario dem.

Forza Italia si dice favorevole al Mes a differenza di Lega e Fratelli d’Italia. “Se continuerà il “ni” del premier sull’uso di quei soldi, non voteremo lo scostamento di bilancio”, ha dichiarato la capogruppo al Senato Anna Maria Bernini. E oggi la sua omologa alla Camera Mariastella Gelmini ribadisce in una intervista alla La7:  Il Mes rappresenta un’opportunità da cogliere”.

Le riserve dei 5 Stelle sugli aiuti europei sono note da tempo. In mattinata arriva infatti anche la risposta del Movimento a Zingaretti: “Ad oggi la posizione del Movimento 5 stelle sul Mes non cambia. E’ la stessa di ieri, di una settimana fa e di un mese fa”.

Il presidente del Consiglio intanto reduce da uno scontro  sul tema con la cancelliera tedesca Angela Merkel starebbe esitando per non irritare troppo il Movimento, questo secondo le opposizioni.

Il Consiglio europeo del 17 e 18 luglio potrebbe spingere il premier a prendere una decisione. Alla vigilia del vertice potrebbe riferire in Parlamento con un’informativa. Nel primo caso, sarebbe inevitabile un accenno al Mes e alla posizione dell’Italia rispetto al fondo, specie dopo il monito della cancelliera tedesca Merkel all’Italia perché lo usi. Se dovesse prevalere il silenzio sul Mes, il governo dovrebbe fronteggiare le accese proteste di Lega e Fratelli d’Italia che proprio sul Fondo salva-stati sta incalzando l’esecutivo e non poco.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE