fbpx

Terminato il secondo turno dei playoff tra sorprese e certezze. Il Bari prosegue con gli allenamenti

Sport & Motori

Ieri si è giocato il secondo turno dei playoff di serie C e, a parte qualche inevitabile sorpresa, tutto sommato il copione è stato rispettato. Passa il turno la Triestina con un gol di Brivio che sbanca Bolzano e condanna il Sud Tirol all’uscita dal torneo, quindi l’Alessandria che liquida il Siena per 3-2, mentre il Novara passa il turno a tavolino, senza giocare, in quanto il Pontedera ha rinunciato alla partecipazione. Poi ha passato il turno il Padova a cui è bastato un gol di Ronaldo per eliminare la Feralpi Salò. Nel girone del Bari, invece, il Potenza, pareggiando in casa al “Viviani”, ha la meglio sul Catanzaro (1-1) e stacca il biglietto per la fase nazionale, mentre la Ternana solo nel finale ha la meglio sul Catania e passa anch’essa al turno successivo. Ora toccherà al Carpi, al Renate, al Monopoli, alla Juventus U. 23 e ad altre due squadre da individuare tra quelle vincenti, dopo di che si procederà al sorteggio per le sfidanti.

Il Bari, invece, continua ad allenarsi intensamente anche sotto la calura, e non potendo organizzare amichevoli, prepara partite suddividendo la rosa in undici contro undici, senza risparmiarsi e soprattutto correndo per dare minutaggio e forza alle gambe a tutti così da farsi trovare pronti per il 13 luglio.

La qualità non manca: la difesa è garantita da Di Cesare, Perrotta, Sabbione, Costa, Ciofani e Berra, tutta gente che ha calcato campi prestigiosi, con l’aggiunta di Corsinelli e Pinto chiamati a dar manforte in caso di necessità. Quindi a centrocampo il fosforo non manca con giocatori che hanno partecipato a varie promozioni tra la D e la A, gente del calibro di Schiavone, Scavone, Bianco, Laribi, senza dimenticare Hamlili, ormai un perno fondamentale di centrocampo che ha voglia di spaccare il mondo pur di conquistare la serie B per la prima volta. Quindi c’è Maita, anch’egli speranzoso di guadagnarsi per la prima volta la B, e infine Folorunsho, uno dei migliori lo scorso sanno in tutta la serie C con la Virtus Francavilla ma che per un grave infortunio occorso ad inizio stagione, non ha potuto dimostrare il proprio valore, e le cronache di questi giorni lo danno in gran forma e pronto a sferrare i suoi noti tiri potenti da lontano per dare una mano alla causa. Poi c’è Terrani, anch’egli pronto a dare il proprio contributo di giocatore di categoria. Infine in attacco la batteria è folta: Antenucci e Simeri sono una garanzia ed un lusso per la categoria, Costantino e D’Ursi dovranno dimostrare il proprio valore allorquando avranno il loro spazio per contribuire ad andare avanti. Infine Frattali che dà sicurezza dietro la difesa e Marfella in panchina in caso di malaugurata necessità. Insomma, tutta la truppa sta lavorando intensamente per farsi trovare pronta anche perché, differentemente dalle altre che arriveranno ai playoff nazionali e che hanno già maturato minutaggio e confidenza col terreno, giocherà per la prima volta e le gambe e la corsa potrebbero non potrebbero garantire una forma fisica al top, per questo, come scritto prima, Vivarini sta cercando di trovare la migliore condizione giocando partite intra moenia.

 

Massimo Longo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE