fbpx

In Italia si torna a volare. A luglio traffico più che raddoppiato

Cronaca

Quasi metà dei collegamenti sono internazionali. Nelle prime due settimane del mese l’Enav ha gestito 33 mila movimenti: in media 2.200 al giorno 

© Nicolas Economou / NurPhoto / NurPhoto via AFP – Il traffico aereo è in ripresa

In Italia si torna a volare. l traffico aereo è in crescita costante e progressiva. Nella prima metà di luglio i voli sui cieli nazionali sono più che raddoppiati rispetto a giugno.

Secondo Enav, che dal primo al 15 luglio ha gestito complessivamente 33.000 movimenti con una media giornaliera pari a 2.200 voli e un picco massimo, il 10 luglio, di 2.521 voli. In tutto il mese di giugno, invece, erano stati gestiti 26.300 movimenti con una media di 866 voli al giorno, con un calo dell’86% rispetto allo stesso periodo del 2019.  Nella prima metà di luglio è stato recuperato il 20% di traffico, e il calo si riduce al 66% rispetto all’anno scorso.

Tra i 33.000 movimenti gestiti da Enav nella prima metà di luglio il 46% sono voli internazionali (arrivo o partenza da uno scalo estero); il 25,4% voli nazionali (arrivo e partenza su aeroporti italiani); il 28,6% sorvoli (aerei che attraversano lo spazio aereo italiano senza scalo).

La progressiva ripresa del traffico sullo spazio aereo italiano – riferisce l’Enav – è in linea con il trend di crescita registrato a partire da giugno anche nel resto d’Europa e, secondo le stime di Eurocontrol, nella seconda metà di agosto, si dovrebbe recuperare oltre il 50% del volato 2019. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE