fbpx

Il governo Conte vuole prolungare lo stato di emergenza per il covid-19

Cronaca

 

Quindi vorrebbe fare un nuovo DpcM, o prolungare quello in vigore che secondo molti costituzionalisti potrebbe essere in parte incostituzionale. Qualcuno dirà che la nostra Carta Costituzionale prevede in due casi che il governo possa dichiarare lo stato di emergenza nazionale e sono, in caso di guerra e appunto in caso di una reale emergenza sanitaria, ma in questi due casi è previsto che il governo metta in mora il Parlamento, non ne parliamo delle deleterie Regioni.

Per chiarire lo arcano questi articoli furono scritti dai nostri grandi Padri costituenti, in quanto se si riceve un attacco bellico da altre nazioni, visto che noi ripudiato per costituzione la guerra! L’ eventuale nemico può attaccare e bombardare Bolzano o Pantelleria indifferentemente, quindi non si può lasciare libertà ai ridicoli governatori regionali e ai Sindaci, che con il Covid19 si sono sentiti investiti da uno scettro donato da un dio di non so cosa. Inoltre un’ altro esempio che si potrebbe fare sulla protezione della salute delle persone, quando scoppia una bomba atomica anche non bellica per esempio una centrale elettrica, sia il governo che governatori e sindaci hanno l’ obbligo di emanare disposizioni restrittive nella circolazione dei cittadini sempre per preservare con serietà d’ intenti la loro salute, anche perché con ogni probabilità gli stessi potrebbero ignorare l’accaduto. 

 
Mario Marzano 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE