fbpx

Golf: Spieth, il Grande Slam per tornare a sognare

Sport & Motori

ROMA – E’ caduto nell’anonimato scivolando al 62esimo posto del ranking mondiale. Lontano parente di quel campione ammirato fino al 2017, Jordan Spieth in California, per la quarta volta in carriera, ha l’occasione di completare il Grande Slam. Il 27enne texano al PGA Championship, primo Major 2020, insegue vittoria e gloria. Professionista dal 2012, ha bruciato le tappe e, da giovanissimo, ha vinto nel 2015 il Masters e lo Us Open. Nello stesso anno (quando ha dominato pure il Tour Championship) ha sfiorato l’impresa anche nel PGA Championship, chiuso al secondo post. Poi nel 2017 ha conquistato il The Open cogliendo il terzo exploit in un evento del Grande Slam. E ora vuole provare a completare l’opera a San Francisco per entrare definitivamente nel gotha della disciplina. Seguendo le orme delle leggende Gene Sarazen, Ben Hogan, Gary Player, Jack Nicklaus e Tiger Woods. Per diventare il sesto giocatore a realizzare un’impresa simile. (ANSA). 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE