fbpx

Poli in mostra attraverso l’obiettivo degli amici per la fotografia

Arte, Cultura & Società

di Giovanni Ierfone

Per il semiologo francese Roland Barthes ogni fotografia è “un ristagno di presente e passato”.

E’ il senso della grande esposizione che gli ”Amici per la fotografia” di Roma, in collaborazione con il Comune di Poli, presentano sabato 22 agosto, alle ore 18:00, in Piazza Conti, con la partecipazione straordinaria della cantante Valeria Perrone.

“La mostra – spiega lo street photographer Massimo Sgrulletti, ideatore della rassegna – è un lungo racconto in bianco e nero per ricordare come eravamo e a colori per guardare al futuro con ottimismo. Si articola lungo l’asse del borgo medievale, e tra i vicoli più antichi, e si sviluppa in più capitoli, come un libro appunto”.

Il percorso espositivo ha inizio nella piazza ducale e pone in primo piano Poli, che “sfugge al consueto stereotipo di uno dei tanti splendidi borghi d’Italia – spiega Sgrulletti – per l’atmosfera che si respira dal primo momento che si muove un passo lungo il corso antico”.

La kermesse si snoda nella sezione “Silenzi”, un “percorso anche interiore perché è proprio il nostro io il luogo dove, per primo, cerchiamo il silenzio”. Il lavoro è stato presentato al “Nettuno Foto Festival” ed è stato giudicato con il voto di 9,5 da Enzo Carli, il più grande fotografo italiano del bianco e nero.

Prosegue con “Se fosse musica”, che nasce dall’idea di realizzare la copertina di un CD attraverso la contaminazione di forme d’arte diverse; “Toccami con lo sguardo”, una collettiva realizzata dal noto ritrattista Marco Ferrari insieme a otto scultori non vedenti della scuola del maestro Giuseppe Sanmartino; “21 grammi”, è proprio vero che la fotografia non catturi l’anima, ma l’essenza della persona fotografata?; “Tracce di donne”, lavoro simbolo del gruppo Amici per la fotografia, che rappresenta con precisione la condizione femminile, anche con scatti “Retrò”.

La rassegna si conclude domenica 23 agosto.

#poliwalks #poliworks


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE