fbpx

Turismo delle radici / Monterosso, nel cuore delle cinque terre tra mare e poesia

Arte, Cultura & Società

LA SPEZIA  – “Qui delle divertite passioni per miracolo tace la guerra, qui tocca anche a noi poveri la nostra parte di ricchezza ed è l’odore dei limoni”. Una delle più celebri poesie di Eugenio Montale, “I Limoni”, è stata ispirata all’inizio degli anni venti del ‘900 dai paesaggi aspri e al tempo stesso incantevoli di Monterosso, nel cuore delle Cinque Terre. Sui lidi del borgo ligure il poeta premio Nobel trascorse buona parte della sua infanzia e molte estati da adulto: tra le destinazioni da tenere a mente per chi volesse scoprire o riscoprire questa località c’è proprio il Parco letterario dedicato a Montale, nato cinque anni fa grazie alla sinergia tra il Parco Nazionale delle Cinque Terre e la Società Dante Alighieri, in collaborazione con il Comune di Monterosso al Mare.

Scopo del parco – il cui simbolo è la residenza estiva che Montale chiamava “la pagoda giallognola” o “la casa delle due palme” – è proprio quello di rivivere le emozioni intense che il poeta ha impresso nei suoi versi. Perché le Cinque Terre – inserite nel 1997 dall’ Unesco nella lista Patrimonio mondiale dell’umanità – sono emozione pura, una perla del Mediterraneo in un tratto costiero del Levante lungo circa 10 chilometri. Un mare cristallino sul quale si affacciano affascinanti spiagge e coste frastagliate, dietro alle quali si apre una grande rete di sentieri. Cinque antichi borghi marinari sporgono sul mare, l’eco della cui bellezza arriva in tutto il mondo: Monterosso è il primo che si incontra arrivando da ovest, il borgo più grande delle Cinque Terre. Un promontorio separa da una parte la zona di Fegina (zona residenziale con la presenza della stazione ferroviaria) e dall’altra il porto vecchio e il centro storico. Nella zona di Fegina, ricca di strutture turistico-residenziali, spicca la statua del Gigante alta 14 metri, raffigurante Nettuno.

Il fascino dei “caruggi”, tipici vicoli stretti della Liguria, anima invece il porto vecchio, tra enoteche, ristoranti e focaccerie.
Come arrivare: Sulla linea La Spezia-Genova i treni fermano nelle stazioni delle Cinque Terre circa ogni 20 minuti. Gli aeroporti più vicini alle Cinque Terre sono l’aeroporto di Pisa Galileo Galilei e l’aeroporto di Genova (Cristoforo Colombo).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE