fbpx

Nave con 5.800 mucche affonda in Giappone, dispersi 42 marinai

Estero

L’incidente al largo dell’isola Amami Oshima provocato da un tifone. La Gulf Livestock 1 era stata incaricata dall’Australasian Global Exports, con sede in Australia, di trasportare il bestiame. Tre navi impegnate nelle ricerche. Il racconto di un sopravvissuto.

giappone affonda nave dispersi mucche

© HO / NOAA/RAMMB / AFP – Uragano Dorian

AGI  – I soccorritori della Guardia costiera giapponese hanno cercato disperatamente i 42 membri dell’equipaggio di una nave che si ritiene sia affondata a causa di un tifone, dopo che un sopravvissuto è stato trovato aggrappato a un giubbotto di salvataggio. La Gulf Livestock 1, che trasportava un carico di 5.800 mucche, aveva emesso una richiesta di soccorso nelle prime ore di mercoledì da una posizione a 185 chilometri a ovest dell’isola giapponese di Amami Oshima. La guardia costiera ha inviato aerei e battelli di salvataggio per cercare la nave e nella tarda serata di ieri ha trovato un unico sopravvissuto: il 45enne capo ufficiale della nave.

L’uomo ha raccontato ai soccorritori di essersi messo un giubbotto di salvataggio e di essersi tuffato in mare dopo un annuncio di avvertimento a bordo, quando il potente tifone Maysak stava attraversando la zona. Ha detto che uno dei motori della barca si era fermato e un’onda ha poi ribaltato la nave, che in seguito è affondata. Mancano ancora i dettagli su quando e dove la nave sia affondata, ma l’uomo ha detto di non aver visto altri membri dell’equipaggio in attesa dei soccorsi.

Nelle ricerche sono impegnate tre navi della guardia costiera, cinque aerei e sub specialisti nella ricerca e soccorso.
La nave trasportava un equipaggio di 39 filippini, due neozelandesi e due australiani, ed era stata incaricata dall’Australasian Global Exports, con sede in Australia, di trasportare il bestiame. Secondo quanto riferito, stava viaggiando da Napier in Nuova Zelanda al porto cinese di Tangshan. 

L’Australasian Global Exports ha dichiarato di essere in contatto con le famiglie di alcuni membri dell’equipaggio, nonché con le autorità locali, ma non ha fornito ulteriori dettagli. “I nostri pensieri e le nostre preghiere sono anche con gli ufficiali della nave, l’equipaggio e altro personale e le loro famiglie”, ha aggiunto.
Il ministero neozelandese delle industrie primarie ha dichiarato di sospendere temporaneamente le esportazioni di bovini vivi dopo l’incidente.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE