fbpx

Il Bari cerca di accelerare i tempi per allestire una rosa da primato

Sport & Motori

Come scrive la Gazzetta del Mezzogiorno, ieri il triumvirato biancorosso si è ritrovato dopo il ritiro di Cascia. Il Presidente De Laurentiis, il DS Romairone ed i tecnico Auteri, infatti, hanno fatto il punto della situazione con confronti e riunioni tecniche in previsione di questi ultimi giorni prima dell’inizio delle attività che si prevedono intensi sotto tutti i punti di vista. Prioritaria è la quadratura del cerchio della rosa che dovrà essere innestata di risorse umane dal profilo alto, operazioni che vanno effettuate anche in fretta sia perché il 5 di ottobre si chiude il mercato, sia perché il 23 prossimo si giocherà la prima di Coppa Italia mentre il 27 riprenderà il campionato.

Ad essere obiettivi, tanto si è mosso fino adesso. Romairone, dopo Andreoni e Minelli ha, di fatto, concluso le operazioni che porteranno a Bari Candellone, Marras (già a Bari dalla settimana scorsa) e D’Orazio che ieri ha salutato i tifosi del Cosenza con un post su facebook, ma per tutti e tre si attendono i referti delle visite mediche e la deposizione dei contratti, dopo di che verrà diramata l’ufficialità, mentre per Celiento e De Risio, che in ogni caso dovrebbero sbarcare a Bari, si attende la tipologia di contropartita che verrà messa sulla bilancia. Il Catanzaro vorrebbe monetizzare le cessioni, il Bari, invece, prova ad inserire un giocatore per dimezzare l’esborso economico.

Ad ogni modo i nuovi acquisti non si fermeranno qui: la società è alla ricerca anche di un difensore jolly e un paio di giocatori per il centrocampo, tutte risorse più funzionali al progetto tattico di Auteri che prevede dinamismo, intensità e corsa.

E’ risaputo che piace Patrick Ciurria del Pordenone il quale, a sua volta, è interessato a Berra e Scavone, ma fino adesso, dopo numerose trattative, non si addivenuti a nessuna conclusione particolare. Insomma la buona volontà non manca per allestire una squadra da vertice e non mancano nemmeno le idee, ma per metterle in pratica sarà necessario giocare una partita a scacchi che preveda sia cessioni che acquisti.

Si sa che Folorunsho si accaserà a Reggio Calabria, Kupisz a Salerno cui dovrebbe far compagnia Andrea Schiavone, mentre Neglia ed Esposito sicuramente troveranno una collocazione dal momento che le richieste per i due giocatori non mancano. Infine occorrerà cercare di disfarsi di giocatori che non faranno parte del progetto Auteri.

 

Massimo Longo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE