fbpx

Inizia il countdown per il Bari. Settimana di Coppa Italia e prima di campionato

Sport & Motori

Foto SSC Bari

Il countdown è scoccato. Meno tre giorni all’esordio in Coppa Italia contro il Trastevere e, soprattutto, meno sette all’esordio in campionato sul campo di Francavilla Fontana, là dove si è perduto l’ultima volta in campionato prima della disfatta in Emilia nei playoff, due appuntamenti che il Bari non può e non deve fallire anche per dare un segnale forte all’ambiente ancora amareggiato per la mancata promozione in B.

Contemporaneamente, tuttavia, iniziano oggi le ultime due settimane di mercato dove il Bari, nella sua metamorfosi, cercherà di reperire almeno un giocatore per reparto.

Sono arrivati già in sette, sin dal ritiro di Cascia, vale a dire, Andreoni, Minelli, D’Orazio, Celiento, De Risio, Candellone e Marras, servirà un altro difensore che sappia destreggiarsi bene sia da centrale che da terzino, quindi un centrocampista rapido e capace anche di andare al tiro e, perché no, abile pure nel fare qualche gol. In questi reparti i giocatori individuati sono Devid Bouah, laterale del 2001 che potrebbe arrivare a Bari nel trasferimento di Milik dal Napoli alla Roma, mentre a centrocampo l’uomo individuato e su cui si cerca di insistere è Lorenzo Lollo, del Venezia, un giocatore che Romairone conosce molto bene per averlo avuto a Carpi. Ma qui la concorrenza è agguerrita, ci sono, infatti Spal, Cosenza e Palermo che lo richiedono. E se dovesse andar via uno tra Bianco ed Hamlili, allora ce ne vorrà un altro di centrocampista.

Infine in attacco la mira è sempre verso Patrick Ciurria del Pordenone ma la società friulana non vuol saperne di disfarsene nonostante sul piatto della bilancia il Bari abbia messo Scavone e Berra. Attiva è la pista che porta a Pietro Cianci dal Teramo, ma questi arriverebbe solo se venisse ampliata la lista dei 22 con cui occorre fare i conti nel mercato. Vanno valutate anche altre uscite come quelle di Ciofani e Corsinelli, per Simeri, invece, si è orientati a non cederlo.

 

Massimo Longo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE