fbpx

Proseguono le indagini sull’esame di Suarez. Il primo a muoversi sarebbe stato il direttore sportivo Federico Cherubini

Sport & Motori

PERUGIA – Proseguono le indagini sull’esame di Luis Suarez. Secondo quanto riferito dal Corriere della Serail primo a muoversi sarebbe stato il direttore sportivo Federico Cherubini con una chiamata al rettore dell’Università degli Stranieri di Perugia.

Poi sarebbe stato il turno di Fabio Paratici, che come emerso negli giorni, sarebbe menzionato nelle intercettazioni al vaglio degli inquirenti.

L’indagine

L’indagine è nata dopo alcune intercettazioni che hanno evidenziato irregolarità legate all’esame a Luis Suarez. Al vaglio della Procura di Perugia ci sarebbe anche la posizione di alcuni dirigenti della Juventus. Tra loro anche il neo-direttore sportivo bianconero Cherubini che è sceso in campo in prima persona.

Resta da capire se, come e perché il ds sia intervenuto nella vicenda.

“Paratici più importante di Mattarella”

Diverse le intercettazioni ascoltate dagli inquirenti. Tra queste la chiamata del rettore Olivieri al professore Lorenzo Rocca che si è raccomandato: “Ho sentito Paratici, è più importante di Mattarella“.

Non mancano i docenti tifosi come Stefania Spina che è stata incaricata di preparare il giocatore in vista dell’esame: “Ci fa vincere la Champions“. E il suo interlocutore scherza: “Ti invitano in tribuna vip!“. Un’indagine che è ancora agli inizi con gli interrogatori previsti nelle prossime settimane che potrebbero chiarire molti punti dell’inchiesta e le posizioni delle persone coinvolte in questa vicenda.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE