fbpx

Franceschini: finito il covid-19 il turismo italiano tornerà forte

Ambiente & Territorio

ROMA – “Quando si chiuderà questa parentesi legata alla pandemia da Covid-19, il turismo in Italia tornerà più forte impetuoso di prima”. A dirlo è stato il Ministro per i Beni culturali e per il Turismo, Dario Franceschini, in occasione della giornata mondiale del turismo.

“Cultura e turismo saranno centrali nell’utilizzo del Recovery fund – ha aggiunto il ministro – dalle crisi nascono grandi opportunità: stiamo lavorando a progetti strategici di lungo periodo in grado di ricostruire un turismo di grandi numeri, ma sostenibile e rispettoso della fragilità del nostro paesaggio, del patrimonio artistico. Non un turismo “mordi e fuggi”, ma colto e intelligente e attento alle specificità dei territori, a partire dalle tante opportunità del turismo rurale”.
Il numero 1 del MiBACT si è poi voluto riferire alle parole di Papa Francesco, spiegando che, a suo modo di vedere, “ha ragione, e le sue parole sono di una importanza straordinaria per far capire a tutti i decisori politici italiani e europei che il turismo è il settore più drammaticamente colpito dalla crisi. Sin dai primi provvedimenti, molte misure sono state dedicate da Governo e Parlamento a imprese e lavoratori del settore. Ma poiché la ripartenza del turismo internazionale sarà molto lenta occorrono nuove misure straordinarie. Anche per questo ieri abbiamo presentato con Cdp il Fondo dedicato di 900 milioni di euro e sto chiedendo centralità nelle risorse del Recovery Fund”. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE